Emorroidi – blocca prurito e dolore – Buoni consigli per un trattamento veloce

Ultimo aggiornamento: 11/10/2022

Le emorroidi sono un problema irritante, molto diffuso tra gli adulti. Per fortuna, le emorroidi, o malattia emorroidale, non sono pericolose, ed esistono dei validi trattamenti. Queste possono essere trattate con pomate e, più raramente, tramite trattamenti chirurgici. 

» Vai direttamente al trattamento 

Letto da Anne Thestrup Meimbresse

Anne, Farmacia di Varde, Danimarca
Anne ha conseguito un Master in Farmacia presso l'University of Southern Denmark e lavora come farmacista presso la farmacia di Varde da diversi anni, consigliando sia i clienti che i medici sull'uso corretto dei prodotti medicali. Qui puoi vedere il profilo di Anne.

Cosa sono le emorroidi?

La maggior parte di noi ha sentito parlare delle emorroidi e magari ha anche fatto battute su di esse, ma cosa significa effettivamente avere le emorroidi? Il nome ufficiale della problematica in questione è 'malattia emorroidale', ma questa viene chiamata semplicemente con il nome di 'emorroidi'. Quando si ha la malattia emorroidale, Le emorroidi sono cuscinetti di tessuto pieni di vene presenti sulla parete interna, nella parte terminale del retto. Queste possono essere rappresentate come delle vene varicose presenti nel retto (cioè i vasi sanguigni si sono allungati e quindi si gonfiano dalla parete del retto). Le emorroidi si verificano quando la membrana mucosa all'interno del retto diventa sottile e si indebolisce. I vasi sanguigni presenti sotto la membrana possono, quindi, iniziare a gonfiarsi e arrivare a sporgere dall'apertura dell'ano.

Le emorroidi sono benigne e raramente pericolose, ma possono comunque causare notevoli disagi come bruciore, prurito, irritazione, dolore e possibilmente sanguinamento durante le visite al bagno.

I trattamenti per le emorroidi in esistenza sono efficaci, e nella maggior parte dei casi saranno sotto forma di crema, eventualmente integrata con supposte. In alcuni casi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere le emorroidi.

Crema e sapone per il prurito anale

2 prodotti contro il prurito anale

€19,99

Chi può sviluppare le emorroidi?

In teoria, chiunque può sviluppare le emorroidi. Queste, infatti, sono un disagio abbastanza comune, e viene stimato che un terzo della popolazione le abbia avute una o più volte come problema ricorrente.

Le emorroidi, o malattia emorroidale, di solito, colpiscono gli adulti. La gente preferisce non parlarne, ma si stima che circa metà della popolazione sopra i 50 anni abbia avuto o abbia tutt'ora le emorroidi. Il rischio di sviluppare la malattia emorroidale aumenta con l'età. Se si prende in considerazione la fascia di età più giovane, in genere, le donne sono colpite con più frequenza, in connessione con la gravidanza o il parto. Ciò è dovuto a un notevole aumento della pressione nelle vene. Lo stesso accade, ad esempio, quando si è affetti da stitichezza, per via della pressione extra durante le visite al bagno, o quando si sollevano oggetti o svolgono lavori fisici pesanti. Tra l'altro, le donne che hanno partorito molti bambini hanno un rischio maggiore di sviluppare emorroidi.


Quali sono i sintomi delle emorroidi?

La maggior parte delle persone affette scopre di avere le emorroidi perché avverte improvvisamente prurito, bruciore, irritazione e/o dolore intorno all'ano, (di solito in connessione con le visite al bagno). Molti trovano anche difficile il mantenersi puliti dopo essere stati in bagno.

Alcuni scoprono le emorroidi perché vedono del sangue sulla carta igienica quando si puliscono. Se un'emorroide si rompe, si creerà una scena che potrebbe appare piuttosto drammatica, con la presenza di molto sangue nel WC. Un'emorroide può essere paragonata a un palloncino pieno di sangue: se esplode, questo palloncino sanguinerà, ma solo fino a che non verrà svuotato del sangue al suo interno. Tuttavia, ciò può apparire drammatico e allarmare la prima volta che accade.

Se le emorroidi sono interne, queste non possono essere viste o avvertite immediatamente. Al contrario, le emorroidi esterne sono visibili chiaramente e appaiono come sfoghi sull'ano. Inoltre, le si può sentire se si prova a toccarle con un dito. In molti casi è possibile reinserire l'estroflessione all'interno dell'ano dopo aver visitato la toilette.

I medici dividono le emorroidi in quattro categorie o gradi, a seconda di quanto siano grandi e fastidiose le estroflessioni:

  1. Emorroidi interne che sanguinano, ma non sono visibili e non si gonfiano
  2. Emorroidi interne che si gonfiano solo quando ci sforza, e che poi rientrano da sole.
  3. Emorroidi esterne che sono visibili, si gonfiano e devono essere riposizionate manualmente dopo le visite al bagno.
  4. Emorroidi esterne che si gonfiano costantemente e non possono essere riposizionate manualmente nel canale anale.

    Trattamento delle emorroidi

    Le emorroidi sono un disagio, ma per fortuna esistono degli ottimi trattamenti. Il trattamento prescelto dipenderà dalla dimensione delle emorroidi. 

    Emorroidi interne e piccole

    Le piccole emorroidi interne che si sono sviluppate, per esempio, a causa della stitichezza, possono, essere trattate semplicemente affrontando la stitichezza in modo che le feci tornino morbide e regolari. In molti casi, questo risultato può essere ottenuto bevendo molta acqua e inserendo le fibre necessarie nella propria dieta. Puoi assumere fibre, ad esempio, tramite il pane di segale, il pane integrale, l'avena o mangiando frutta. Questi alimenti possono essere integrati con un prodotto ricco di fibre come i semi di psillio. La costipazione acuta può anche essere trattata tramite lassativi, che puoi acquistare in farmacia come prodotto da banco.

    Se si considera il lungo termine, le emorroidi causate dalla stitichezza possono essere prevenute bevendo molta acqua, facendo esercizio fisico e seguendo una dieta sana, ricca di fibre.

    Emorroidi esterne e grandi

    Se le emorroidi sono diventate più grandi, e provocano dolore, bruciore e prurito, il trattamento necessario sarà probabilmente sotto forma di una pomata acquistabile in farmacia senza bisogno di ricetta. Se applicata direttamente sulle emorroidi, la pomata agisce da anestetico locale, mitigando il dolore.

    Oltre ai normali medicinali disponibili in farmacia, ci sono altri rimedi efficaci per problemi riguardanti l'area dell'ano, come, ad esempio, prurito e disagio da emorroidi. Uno di questi rimedi è un gel contenente Tea Tree Oil australiano, prodotto da Australian Bodycare. Questo gel allevia il prurito, il bruciore e l'irritazione e può, quindi, essere usato per alleviare il disagio intorno all'ano.

    Crema e sapone per il prurito anale

    2 prodotti contro il prurito anale

    €19,99

    Se provi improvvisamente dolore (di solito in connessione con una visita al bagno), probabilmente la causa è una grossa emorroide che è fuoriuscita dall'apertura anale. A volte si è in grado di riposizionare l'emorroide, in modo che non si blocchi e non faccia male, ma se non si riesce a farlo da soli, il proprio medico sarà in grado di farlo.

    Nel dubbio, consulta un dottore

    Se provi dolore, bruciore o prurito nella zona dell'ano, o se vedi sangue sulla carta igienica o nel gabinetto dopo una visita, probabilmente avrai le emorroidi. Tuttavia, questi sintomi possono anche essere causati da altre malattie, quindi dovresti sempre consultare un medico.

    Il medico sarà in grado di valutare se hai le emorroidi, semplicemente osservando l'area in questione. L'esame più comune è quello del retto, che viene effettuato semplicemente con un dito.

    Il medico suggerirà il trattamento adatto, probabilmente tramite l'uso di una pomata per le emorroidi, eventualmente integrata con supposte. Solo in rari casi le emorroidi sono così grandi e dolorose da richiedere un intervento chirurgico per rimuoverle.

    Trattamento chirurgico per emorroidi

    Nella stragrande maggioranza dei casi, le emorroidi possono essere trattate efficacemente con una pomata. In rari casi, può rivelarsi necessaria una procedura chirurgica che vada a rimuoverle.

    In alcuni casi, una procedura chirurgica significa che il medico effettua un piccolo taglio nell'emorroide per far fuoriuscire il sangue. Ciò viene fatto in anestesia locale. In altri casi, se l'emorroide è più grande, si ricorre a legatura elastica. Ciò vuol dire che un laccio elastico viene posizionato in modo molto stretto attorno all'emorroide, interrompendo l'afflusso di sangue, facendola restringere e cadere autonomamente. Questa è la forma meno scomoda di trattamento chirurgico e può essere eseguita in regime ambulatoriale, senza il bisogno di anestetici.

    Se il paziente ha emorroidi grandi e molto dolorose, potrebbe essere necessario rimuoverle chirurgicamente. La procedura può essere eseguita in anestesia locale o totale, a seconda di dove si trovano le emorroidi e di quanto siano grandi.

    Le emorroidi che si sono ritratte da sole - con o senza trattamento - possono, in alcuni casi, lasciare piccole sacche di pelle morbida. Queste sono innocue, non sanguinano e non causano dolore, ma sfortunatamente potrebbero rendere più difficoltosa  la pulizia della zona anale dopo le visite al bagno. Se questi lembi di pelle diventano molto fastidiosi, possono essere rimossi tramite un piccolo intervento chirurgico.

    Pomata da usare in caso di emorroidi

    Quasi sempre, le emorroidi possono essere trattate efficacemente con una pomata, che puoi acquistare in farmacia come farmaco da banco.

    La pomata agisce, in parte riducendo le dimensioni delle emorroidi andando a provocare la contrazione dei vasi sanguigni, mentre, allo stesso tempo, disinfetta e rigenera. Se vuoi che la crema funzioni anche come anestetico locale e che allevi il dolore, avrai bisogno di una prescrizione medica.

    Quando le emorroidi sono dovute alla stitichezza, è importante anche trattare quest'ultima. I lassativi rappresentano un aiuto a breve termine, mentre mangiare più fibre aiuterà, bere più liquidi e fare più esercizio, aiuta a mantenere l'intestino regolare e, quindi, a lungo termine.

    Per la maggior parte delle persone, tuttavia, è necessario utilizzare immediatamente un gel che, in caso di emorroidi, allevi il fastidioso e insopportabile prurito, il bruciore e il dolore. Puoi acquistare una crema in farmacia o nei negozi di erboristeria, se preferisci un prodotto con ingredienti più naturali. Ad esempio, troverai ingredienti naturali nel gel con Tea Tree Oil di Australian Bodycare, che è adatto a trattare il bruciore, il prurito e l'irritazione nella zonq dell'ano. I prodotti contenenti Tea Tree Oil sono noti per essere efficaci contro prurito e irritazione e possono, quindi, venire utilizzati per i problemi intorno all'ano.

    Crema e sapone per il prurito anale

    2 prodotti contro il prurito anale

    €19,99

    Quali sono le cause delle emorroidi?

    Tipicamente, le emorroidi compaiono a causa della stitichezza o in connessione con la gravidanza e il parto. Anche il sollevamento ripetuto di carichi pesanti e il lavoro pesante in generale possono contribuire allo sviluppo delle emorroidi. Una forte pressione esercitata sulle vene presenti nella membrana mucosa del retto può causare l'espansione nei vasi sanguigni e lo sviluppo di emorroidi.

    Le emorroidi compaiono quando il tessuto di supporto attorno ai vasi sanguigni nel retto è sovraccaricato e indebolito. Questo può accadere in relazione alla gravidanza, al parto o alla stitichezza, o in genere con l'aumentare dell'età. Quindi, più invecchiamo, maggiore è il rischio di sviluppare emorroidi.

    Mentre può essere difficile impedire sviluppo di emorroidi durante la gravidanza e il parto, è possibile rivedere le nostre abitudini in termini di igiene e di sollevamento di carichi pesanti.

    Se hai la tendenza a sviluppare le emorroidi e il tuo lavoro prevede il sollevamento di carichi pesanti o lo stare in piedi per lunghi periodi, potrebbe essere una buona idea cercare di migliorare le tue condizioni di lavoro.

    Se soffri spesso di stitichezza e feci dure, dovresti pensare a cosa mangi. Una dieta con più fibre, sotto forma di pane di segale o pane integrale, farina d'avena e frutta, molti liquidi e un regolare esercizio fisico, manterrà il tuo intestino in funzione e produrrà feci più morbide, in modo da poter evitare più facilmente la stitichezza.

    La prevenzione è anche una questione di buone abitudini in bagno. Cerca di andare in bagno quando ne hai bisogno e non reprimere l'impulso. Quando sei seduto sul WC, evita di sforzare a lungo. Non stare seduto lì per molto tempo a leggere il giornale o a controllare il tuo cellulare.


    FAQ - Domande Frequenti sulle emorroidi 

    Cosa sono le emorroidi?

    Le emorroidi, o malattia emorroidale, sono delle simil-vene varicose presenti nell'ano, cioè protuberanze piene di sangue situate nella mucosa del retto. Queste possono presentarsi come piccole emorroidi interne situate all'interno del retto o come emorroidi esterne e più grandi, che fuoriescono dall'apertura anale. Le emorroidi sono fastidiose, ma fortunatamente sono un disturbo innocuo.


    Perchè si sviluppano le emorroidi?

    Le emorroidi si formano all'interno del retto vicino all'ano, quando la membrana mucosa è tesa e diventa sottile e indebolita. Il vaso sanguigno sotto la membrana si gonfia e alla può arrivare a fuoriuscire dall'apertura anale. Le emorroidi compaiono frequentemente a causa della stitichezza o in connessione con la gravidanza e il parto. Anche il sollevamento di carichi pesanti può causare emorroidi.


    Che aspetto hanno le emorroidi?

    Le emorroidi sono sacche piene di sangue situate parete interna del retto. La loro dimensione è molto variabile e possono essere più o meno piene di sangue. Si presentano come piccole emorroidi interne al retto, che non sono visibili, oppure possono essere grandi emorroidi esterne e visibili poichè sono fuoriuscite dall'apertura anale.


    Come vengono le emorroidi?

    Le emorroidi, in genere, sono causate da costipazione o si presentano in connessione con la gravidanza e il parto. Queste si sviluppano quando viene esercitata una pressione eccessiva sulle vene vicino all'ano. Il tessuto di supporto attorno alle vene viene sovraccaricato e indebolito, quindi i vasi sanguigni si gonfiano in protuberanze che poi si sviluppano in emorroidi.


    Che sensazione si prova con le emorroidi?

    Le emorroidi portano molto disagio e potrebbero causare prurito, dolore o bruciore nell'area dell'apertura anale. Inoltre, le emorroidi possono sanguinare sia leggermente che quasi sotto forma di emorragia se una di esse viene danneggiata o bucata.


    Come si risolvono le emorroidi?

    Le piccole emorroidi interne, a volte, scompaiono da sole, soprattutto se sono state causate da stitichezza e se hai risolto la stitichezza rapidamente. Le emorroidi più grandi e visibili, d'altra parte, raramente scompaiono da sole. Al contrario, devono essere trattate con una crema che le faccia restringere e che allevi i sintomi come prurito, bruciore e irritazione.


    Le emorroidi possono scomparire da sole?

    Le piccole emorroidi interne, a volte, scompaiono da sole, se si interviene contro la stitichezza, con un lassativo e/o più fibre nella dieta. Dall'altro lato, però, non puoi aspettarti che le emorroidi più grandi e visibili scompaiano da sole. Queste, infatti devono per lo meno essere trattate con una pomata.


    Cosa dovrei fare per le emorroidi?

    Se hai le emorroidi, queste dovranno essere trattate con una pomata speciale che le faccia restringere e che fermi il prurito, il bruciore e l'irritazione. Inoltre, devi prestare particolare attenzione a pulirti correttamente quando hai vai in bagno, poiché questo può risultare difficile se si hanno le emorroidi. Se hai la tendenza a diventare stitico, dovresti includere più fibre nella tua dieta, assicurarti di bere molti liquidi ed esercitarti regolarmente.


    Perché le emorroidi provocano prurito?

    Uno dei sintomi delle emorroidi è il prurito, e il motivo per questo prurito sta nella difficoltà che si ha, nel mantenere l'area intorno all'ano completamente pulita in presenza di emorroidi. È importante, quindi, trattarle con una crema che, per prima cosa, le faccia restringere, per poi alleviare il prurito, il bruciore e l'irritazione.


    Come trattare le emorroidi?

    Nella stragrande maggioranza dei casi, le emorroidi possono essere trattate con una pomata che le faccia restringere, e che aiuti contro il prurito e l'irritazione. Inserendo più fibre nella tua dieta, puoi prevenire la stitichezza, che è una delle cause frequenti delle emorroidi. In alcuni casi, potrebbe essere necessario integrarle pomate con delle supposte. In rari casi, e quando si tratta di emorroidi più grandi, potrebbe essere necessario rimuoverle chirurgicamente.

    Crema e sapone per il prurito anale

    2 prodotti contro il prurito anale

    €19,99