Secrezioni - Cosa sono le perdite vaginali e cosa ti dicono

Ultimo aggiornamento: 9/7/2021

Le perdite vaginali ti possono dire molto sul tuo stato di salute addominale. Alcune donne avranno naturalmente molte secrezioni, mentre altre troveranno molti meno fluidi nelle loro mutandine.

Ogni donna avrà un diverso livello di perdite vaginali - è assolutamente normale. C'è però un ottimo motivo per cui dovresti sempre tenere d'occhio le tue perdite vaginali: queste secrezioni possono dirti molto sulla tua salute.

Se c'è qualche cambiamento in atto nel tuo corpo, sarà prontamente visibile nelle tue perdite vaginali. Ma cosa sono delle perdite vaginali anormali, perché si verificano, e come rimediare?

Troverai qui tutte le risposte a queste domande, e molto altro.

Letto da Anne Thestrup Meimbresse

Anne, Farmacia di Varde, Danimarca
Anne ha conseguito un Master in Farmacia presso l'University of Southern Denmark e lavora come farmacista presso la farmacia di Varde da diversi anni, consigliando sia i clienti che i medici sull'uso corretto dei prodotti medicali. Qui puoi vedere il profilo di Anne.

Che cosa sono le perdite vaginali?

Le perdite vaginali sono secrezioni che provengono dalla vagina, e che spesso contengono anche cellule morte della cervice. Questo liquido scorre costantemente attraverso la vagina, quindi è normale riscontrare una certa quantità di secrezioni ogni giorno.

Si tratta di un fluido che contribuisce a mantenere la vagina umida e sana. Questo liquido che si forma nelle mucose della vagina sana, di solito ha un colore chiaro o lattiginoso.

Le perdite vaginali contengono batteri lattici, e quindi la tua secrezione ha generalmente un basso pH di 3,8-4,2 su una scala acido-base. Sono i batteri dell'acido lattico che mantengono le condizioni acide nella vagina.

Insieme ai batteri lattici, le perdite vaginali sono costituite anche da altri microrganismi che aiutano a proteggere dalle infiammazioni vaginali. Infatti, un ambiente acido inibisce il proliferare di batteri potenzialmente patogeni (infettivi).

Australian Bodycare Prodotti per l’igiene intima

3 prodotti per l'igiene intima per prevenire secchezza, odori prurito o altri fastidi intimi

€29,99

Guarda prodotto

Succede a tutte le donne di avere perdite vaginali, ed è normale avere secrezioni ogni giorno?

Tutte le donne di tutte le età hanno perdite vaginali - è normale. Per la maggior parte delle donne, le perdite iniziano un paio di anni prima della pubertà, e continuano per tutta la vita fino a diversi anni dopo la menopausa.

Tuttavia, la quantità di fluidi che viene rilasciata può variare da persona a persona. In alcune donne, è solo una piccola quantità di fluido; in altre invece può essere un problema significativo.

Alcune donne indossano sempre un salvaslip, perché le loro mutandine sono costantemente bagnate dal fluido vaginale. Questo vale per circa un quinto delle donne in età fertile.

È normale che le donne abbiano perdite vaginali, ma è difficile determinare esattamente quale quantità sia normale, proprio perché varia da donna a donna.

Così come è abbastanza normale per tutte le donne avere secrezioni vaginali, è anche abbastanza normale averle ogni giorno. Tuttavia, la quantità di secrezioni può anche variare di giorno in giorno. Un giorno potresti avere molte perdite, mentre il giorno seguente potresti scoprire di averne pochissime.

Tutto dipende dalla fase del ciclo mestruale in cui ti trovi.

Ad esempio, potresti riscontrare un aumento delle perdite vaginali durante il periodo dell'ovulazione, perché è un modo che il tuo corpo ha di indicare alle cellule seminali il percorso verso le ovaie.


Perché hai delle perdite vaginali?

Secernere dei fluidi è un modo per il tuo corpo di proteggersi. Le secrezioni sono una componente naturale dell'apparato "autopulente" femminile. Le perdite vaginali sono un meccanismo di difesa per la tua vagina e la tua cervice.

I microrganismi e i batteri lattici che vivono nella vagina sono come soldati che impediscono ai batteri nocivi di penetrare nelle tube di Falloppio, nelle ovaie e nell'utero.

Pertanto, le perdite vaginali sono una parte molto importante di un organismo ben funzionante. La secrezione ti mantiene pulita e libera da batteri nocivi che potrebbero attaccare e infettare le mucose vaginali. Ma anche se i "soldati" proteggono e difendono la tua vagina dai batteri, ci sono vari motivi per cui potrebbero fallire e i batteri nocivi potrebbero avere il sopravvento.

Questo può portare a un'infezione vaginale.


Cause di cambiamenti nelle tue perdite vaginali

Non possiamo definire quale sia la quantità normale di perdite vaginali per una donna, poiché questo varia da un soggetto all'altro. Pertanto, è necessario monitorare attentamente eventuali modifiche nella quantità di perdite vaginali per capire se qualcosa non va. Potrebbero esserci cambiamenti nella quantità di secrezioni e nella loro consistenza, oppure potresti scoprire che ci sono cambiamenti nel colore delle tue perdite vaginali. Le perdite vaginali normali hanno un colore trasparente o bianco, con una consistenza variabile da acquosa a più viscida e appiccicosa.

Pertanto, dovresti tenere d'occhio le tue perdite in modo da notare immediatamente se ci sono cambiamenti improvvisi. Questi cambiamenti possono essere il segnale che qualcosa non va nel tuo organismo. Di seguito troverai una panoramica dei diversi motivi per delle anomalie nelle perdite vaginali.

Ma il succo della questione è che tutte le donne hanno una certa quantità di perdite vaginali.


Perché le mie perdite vaginali sono marroni, e cosa significano le secrezioni marroni?

Ci possono essere molte ragioni per cui le perdite vaginali nelle tue mutandine improvvisamente diventano di un colore bruno. Il colore marrone si verifica in genere quando le perdite vaginali contengono una piccola quantità di sangue. Ad esempio, questo è abbastanza normale alla fine del ciclo mestruale, quando la vagina si ripulisce dell'ultimo sangue per poter tornare alle condizioni "normali".

Tuttavia, se si verificano perdite marroni lontano dalle mestruazioni, in molti casi può essere un indicatore di gravidanza. Infatti le perdite marroni si verificano spesso in relazione al sanguinamento in gravidanza.

Il sanguinamento e le conseguenti secrezioni marroncine sono normale per molte donne nelle prime fasi della gravidanza. Tuttavia, se il sanguinamento continua e la secrezione marrone aumenta nella 37a settimana di gravidanza, consulta un medico in quanto potrebbe indicare complicazioni.

Se riscontri una perdita marrone e di recente hai avuto rapporti sessuali non protetti, può essere una buona idea fare un test di gravidanza. D'altra parte, se non sei incinta, dovresti consultare il tuo medico. Le perdite vaginali marroni possono essere un sintomo di malattie come il cancro ovarico o cervicale. Non è sempre un segno di cancro – ma per escludere la possibilità, consulta il tuo medico.


Perché le mie perdite vaginali hanno un cattivo odore?

Potresti anche riscontrare cambiamenti nell'odore delle secrezioni, spesso accompagnati anche da cambiamenti di colore e consistenza. È abbastanza normale, comunque, che le perdite vaginali abbiano un odore lievemente acido. Ma se l'odore inizia a diventare più pungente, potrebbe essere dovuto a un'infezione vaginale. Pertanto, non hai motivo di preoccuparti se la tua secrezione ha un leggero odore, perché ciò è dovuto alle condizioni acide nella vagina. Ma odori più forti e che diventano più pungenti possono essere sintomo di un problema nella tua vagina, e dovresti farlo controllare da un medico.

Australian Bodycare Prodotti per l’igiene intima

3 prodotti per l'igiene intima per prevenire secchezza, odori prurito o altri fastidi intimi

€29,99

Guarda prodotto

Quali infezioni o batteri possono modificare le mie perdite vaginali?

Ci possono essere molte ragioni per cui la tua secrezione cambia. A volte le cause sono abbastanza innocue, mentre altre volte il cambiamento può essere un indicatore di una patologia più grave. Pertanto, dobbiamo sottolineare ancora una volta che dovresti monitorare attentamente eventuali cambiamenti nelle tue perdite vaginali e altri sintomi che potrebbero verificarsi nel tempo.

Vaginosi batterica

Uno squilibrio dei batteri e dei microrganismi naturalmente presenti nella vagina può causare un aumento delle secrezioni e un cambiamento di consistenza, odore e colore. La vaginosi batterica causerà uno squilibrio nella vagina, caratterizzato da secrezioni fastidiose di colore grigiastro con un odore pungente. L'odore è descritto come un odore di pesce, che in genere diventa più intenso dopo un rapporto sessuale.

Quando l'odore è amplificato dopo il sesso, di solito è causato dalla secrezione acida che si mescola con lo sperma. In caso di vaginosi batterica, i livelli di batteri lattici e microrganismi sono ridotti, quindi alcuni batteri possono moltiplicarsi più di altri. Spesso è il batterio "Gardnerella vaginalis" a moltiplicarsi maggiormente in queste condizioni, creando uno squilibrio nella vagina.

Il sesso non protetto, con lo sperma che contribuisce allo squilibrio degli acidi naturali, può essere una causa di vaginosi batterica; ma può anche essere dovuta a cambiamenti ormonali. Questo sgradevole disturbo è generalmente ben noto e più di 1/3 di tutte le donne l'ha sperimentato, sebbene tenda a colpire maggiormente le donne anziane.

Infezioni fungine vaginali

Le infezioni da funghi e lieviti sono un altro motivo comune per i cambiamenti nelle perdite vaginali. In questi casi, le perdite sono tipicamente biancastre, granulose e grumose, simili al formaggio in fiocchi. Nella stragrande maggioranza dei casi fungini, la causa dell'infezione è la "Candida albicans", che provoca un cambiamento nell'equilibrio batterico della vagina. I lieviti crescono naturalmente sulle mucose all'interno della vagina, insieme ai microrganismi e ai batteri lattici; ma quando si produce uno squilibrio nei livelli di batteri, si creano le condizioni perfette affinché i lieviti fungini proliferino e prendano il sopravvento.

Le infezioni da lieviti sono molto comuni nelle donne di tutte le età, ma questo non lo rende meno sgradevoli. Proprio come per la vaginosi batterica, il naturale equilibrio batterico può essere modificato se lo sperma entra in contatto con le secrezioni acide. Quando ciò avviene, i livelli di batteri lattici possono diminuire nella vagina. Questo dà ai funghi più spazio per moltiplicarsi.

Tuttavia, possono verificarsi problemi di disagio con l'escrezione anche in relazione a gravidanza, diabete, o trattamenti antibiotici per patologie non correlate. Di fatto, i trattamenti antibiotici sono la principale causa di infezioni fungine vaginali. Gli antibiotici riducono i livelli di batteri "amici" che tengono a bada le normali quantità di funghi vaginali. Senza questi batteri, i funghi sono liberi di moltiplicarsi e crescere.

Anche le infezioni da funghi vaginali possono causare una secrezione bianca, densa e grumosa accompagnata da sensazioni di prurito e di bruciore durante la minzione e nel corso di rapporti intimi. Parlando di sesso, anche se è piuttosto raro esiste la possibilità che tu, come donna, possa infettare il tuo partner con un'infezione fungina attraverso il sesso. Viceversa, lui non può infettarti. Per questo motivo, le infezioni fungine non sono considerate una malattia a trasmissione sessuale.

Clamidia

La clamidia è una delle malattie sessualmente trasmissibili più comuni; si tratta di un'infezione batterica dei genitali. L'infezione può verificarsi nell'uretra, nel retto e nella cervice. Le infezioni da clamidia possono inizialmente manifestarsi come una maggiore quantità di perdite vaginali, e spesso sono anche associate a dolore durante il sesso e specialmente durante la minzione. Molti paragonano i sintomi dolorosi della clamidia alla sensazione di essere tagliati da un vetro. Inoltre, l'infezione può causare dolore anche all'interno dell'addome.

Se hai un aumento delle perdite vaginali e alcuni degli altri sintomi descritti, è una buona idea farti visitare dal tuo medico. Tuttavia, in molti casi la clamidia non presenta alcun sintomo e quindi diverse persone ne sono affette senza rendersene conto. Se non curata, nei casi peggiori la clamidia può portare alla sterilità. Pertanto, se hai rapporti sessuali non protetti dovresti sottoporti regolarmente a test per la diagnosi della clamidia, in modo da poterla curare in tempo.

Tricomoniasi

Se le tue secrezioni cambiano improvvisamente di odore e colore, potrebbe anche essere dovuto alla tricomoniasi, un'infezione causata dal parassita Trichomonas vaginalis. Questa infezione parassitaria all'interno della vagina causerà tipicamente una secrezione maleodorante e tendente al giallo; in alcuni casi può anche essere verdastra. La consistenza delle secrezioni è spesso schiumosa.

Il parassita Trichomonas si trasmette in genere durante i rapporti sessuali ed è presente in molte parti del mondo. I cambiamenti nella secrezione possono anche essere accompagnati da prurito e irritazione della vagina, oltre a sensazione di bruciore durante la minzione.


Gli uomini possono avere secrezioni?

Anche se parlando di secrezioni di solito ci si riferisce a fluidi legati alle donne, anche gli uomini possono effettivamente essere soggetti a secrezioni. Mentre nelle donne le secrezioni fuoriescono dalla vagina e sono completamente naturali, quando si verificano negli uomini dall'uretra sono tutt'altro che naturali.

La secrezione uretrale maschile può essere un sintomo di infezione da malattie a trasmissione sessuale come la clamidia o la gonorrea. L'infezione da clamidia può causare una secrezione incolore e viscida dall'uretra, mentre la gonorrea può provocare una secrezione gialla più densa. Potrebbe anche esserci una piccola secrezione dall'uretra se l'uomo soffre di infiammazione cronica della prostata.


Come si affronta un peggioramento delle perdite vaginali?

I cambiamenti nelle perdite vaginali – compresi cambiamenti di colore, consistenza e volume – possono scomparire col tempo. Tuttavia, se si verifica un cambiamento nelle perdite vaginali che persiste nel tempo senza tornare al normale stato di salute, sarà necessaria una cura.

Nella maggior parte dei casi, tutto ciò che serve è ripristinare il naturale equilibrio batterico nella vagina con i batteri dell'acido lattico. In molte situazioni, le anomalie nelle perdite avvengono perché una parte dei batteri lattici nella vagina è stata "uccisa" e quindi non può più proteggere le mucose. Sono disponibili diversi trattamenti, la maggior parte dei quali si può trovare in farmacia. Se il trattamento con batteri lattici non è risolutivo, consulta il medico per ulteriori cure.

Puoi fare molto per rimediare e prevenire perdite vaginali anomale. Non lavarti mai i genitali con il sapone; l'acqua fresca e pulita è tutto ciò che serve. Ma se proprio ti piace avere quella sensazione di pulizia extra e vuoi prenderti cura della pelle nelle tue aree più sensibili, puoi usare Intimate Wash di Australian Bodycare. È un detergente delicato sviluppato appositamente per l'igiene delle parti intime. I batteri vengono lavati via in modo efficiente ma delicato, senza creare squilibri della pelle e causare irritazioni.

Inoltre, puoi idratare delicatamente i tuoi genitali ogni giorno con Femi Daily. Questo prodotto contiene ingredienti nutrienti, tra cui l'olio di Tea Tree australiano per prevenire ulteriori fastidi genitali. Applicalo delicatamente intorno alle labbra: il gel previene prurito, irritazione, secchezza e odori indesiderati.

Australian Bodycare Prodotti per l’igiene intima

3 prodotti per l'igiene intima per prevenire secchezza, odori prurito o altri fastidi intimi

€29,99

Guarda prodotto