Scabbia – sintomi, come si prende e come si cura?

Ultimo aggiornamento: 17/11/2022

La scabbia è una malattia contagiosa della pelle che può essere trasmessa facilmente e velocemente a chiunque. Infatti, per prendere la scabbia basta entrare in contatto fisico con qualcosa che è affetto da acari della scabbia - o Sarcoptes scabiei

In questa guida potrai scoprire di più sulla scabbia, sulle sue cause, le modalità di trattamento, e come eliminarla il più velocemente possibile. 

» Vai direttamente al trattamento

Letto da Anne Thestrup Meimbresse

Anne, Farmacia di Varde, Danimarca
Anne ha conseguito un Master in Farmacia presso l'University of Southern Denmark e lavora come farmacista presso la farmacia di Varde da diversi anni, consigliando sia i clienti che i medici sull'uso corretto dei prodotti medicali. Qui puoi vedere il profilo di Anne.

Cos'è la scabbia?

In breve, la scabbia è una malattia della pelle derivante dall'infezione causata dell'acaro Sarcoptes scabiei, un parassita anche chiamato acaro della scabbia. La scabbia è una delle malattie parassitarie più antiche che si conoscano e questa malattia, purtroppo, è ancora diffusa nella popolazione. 

La scabbia è un'infezione causata da un minuscolo acaro di colore giallo-marrone. L'acaro della scabbia è un parassita con quattro paia di zampe che vive sotto la superficie della pelle. La femmina dell'acaro è lunga circa 0,3-0,4 mm ed è più grande del maschio. Quando la femmina è pronta a deporre le uova, scava sotto lo strato superiore della pelle, formando dei passaggi dove va a deporre le uova e morire poco dopo.

Una volta deposte le uova, passano circa tre settimane prima che queste si schiudano. A quel punto, una nuova generazione di acari scava nuovi passaggi nello strato superiore della pelle e inizia a riprodursi. I sintomi della scabbia, che includono un violento prurito, possono comparire anche due o tre settimane dopo la prima infezione. Le "tane" degli acari della scabbia possono anche essere visibili a occhio nudo, se si osserva attentamente. Queste tane, infatti, possono essere lunghe fino a 10 mm, molto sottili e tortuose, di colore bianco-grigiastro. Alla fine di ogni "tana" è poi possibile osservare l'acaro che appare come un puntino nero.

Molte persone temono questa malattia cutanea ma, in realtà, questa non è pericolosa, anche se può essere dolorosa e si può trovare estremamente fastidiosa e suggestiva la presenza di acari microscopici che strisciano sotto la pelle. In ogni caso, è necessario un trattamento per eliminarla.


Come si prende la scabbia?

La scabbia è causata dall'infezione dell'acaro del prurito, il cui nome scientifico è Sarcoptes scabiei var. hominis. La scabbia si può contrarre da altre persone affetta da questa patologia cutanea.


La scabbia è contagiosa?

La scabbia è una malattia altamente contagiosa, che ha la capacità di diffondersi a macchia d'olio se non viene fermata attivamente. Proprio per questo motivo, è importante farsi curare per evitare che l'infezione si diffonda ad altre persone. Ma come fa la scabbia a contagiare?

Come si trasmette la scabbia? 

I minuscoli acari della scabbia si trasferiscono per contatto da una persona all'altra. Per questo motivo, la scabbia si trova spesso negli asili nido, dove i bambini sono a stretto contatto fisico, o nei collegi, dove i giovani vivono a stretto contatto in uno spazio ridotto. Gli acari della scabbia preferiscono vivere in zone del corpo particolari come lo spazio tra le dita, il polso, le ascelle o intorno all'ombelico e ai genitali. Quindi, è possibile venire infettati stringendo la mano di altre persone e anche, per esempio attraverso il contatto sessuale con una persona infetta. In sintesi, il contagio avviene attraverso stretto contatto fisico e può accadere a tutti indistintamente.

Anche se di solito viene trasmessa attraverso il contatto fisico diretto, è possibile contrarre la scabbia anche dalla biancheria da letto o altri tessuti. Questa, però, è un'eventualità molto rara. Gli acari della scabbia, di solito, sopravvivono nei tessuti solo per tre o quattro giorni. Tuttavia, si può essere sfortunati e contrarre la scabbia dai tessuti se li si tocca dopo poco tempo che questi sono stati a contatto con una persona infetta.

Nelle persone anziane e quelle con una risposta immunitaria ridotta, la scabbia può evolversi nella cosiddetta scabbia norvegese, anche conosciuta con il nome di scabbia crostosa. Questa non è causata da un diverso tipo di acaro, ma dalla presenza di un alto numero di Sarcoptes scabiei che si riproducono nella pelle,  provocando eruzioni cutanee squamose, croste, e prurito. Dato l'alto numero di acari presenti, le persone affette da scabbia norvegese sono ancora più contagiose di quelle affette dalla scabbia regolare.


Sintomi della scabbia

Esistono dei segni molto chiari che ti permettono di identificare un infezione da scabbia. I sintomi che si presentano, generalmente, sono:

  • Prurito intenso e molto fastidioso. la sensazione di prurito è causata da una reazione forte del sistema immunitario agli acari della scabbia, alle loro uova e i loro escrementi. la sensazione di prurito, di solito, inizia due o tre settimane dopo essere stati esposti all'infezione. Se hai già avuto la scabbia, invece, i sintomi potrebbero apparire dopo pochi giorni
  • Un'eruzione cutanea dall'aspetto di macchie rosse sulla pelle, simili a un eczema. Queste macchie, di solito, sono accompagnate da graffi e ferite aperti, poiché chi ne è affetto, di solito, prova un prurito così intenso da non riuscirsi a fermare nel grattarsi.
  • Puntini rossi che compaiono spesso insieme al prurito e all'eruzione cutanea. Questi puntini sono piccoli e rossi, e si presentano soprattutto su braccia e corpo.

I piccoli acari della scabbia sopravvivono meglio in condizioni di calore, per questo il prurito e il disagio sono peggiori di notte, quando si è nel letto sotto le coperte. Il calore risveglia gli acari, che iniziano a muoversi causando prurito. Il prurito, di solito, è meno intendo durante il giorno.

In che parti del corpo si trova la scabbia?

Di solito, l'infezione è localizzata sulle dita e i palmi delle mani, i polsi, l'ombelico e i genitali. Il prurito peggiora laddove l'acaro della scabbia è localizzato, ma si può espandere a tutto il corpo.

Tuttavia, la scabbia potrebbe svilupparsi in diversi posti a seconda della fascia di età:

  • Bambini – la scabbia nei bambini appare spesso su viso, cuoio capelluto, palmi e piedi. Specialmente nei bambini sotto i due anni, l'acaro della scabbia è visibile sulle piante dei piedi, in cunicoli ricurvi, visibili con una lente di ingrandimento.
  • Adulti – negli adulti, l'acaro della scabbia si stabilisce in aree calde del corpo, come tra le dita, intorno al polso, sotto le ascelle e vicino ai genitali. Specialmente sui genitali, la malattia ha l'aspetto di punti rossi e duri sulla pelle.
  • Anziani – nelle persone anziane, la scabbia ha spesso l'aspetto di un eruzione cutanea diffusa - chiamata a volte scabbia norvegese. La comparsa della scabbia norvegese è dovuta a un sistema immunitario debole. Quando una persona anziana viene contagiata dalla scabbia regolare, questa può progredire fino a diventare scabbia norvegese - anche chiamata scabbia crostosa, la quale si presenta come desquamazione e croste sulla pelle, date dalla presenza di un alto numero di acari della scabbia. È raro che il livello di prurito sia così alto quanto quello della scabbia regolare.

Dato che la scabbia si presenta con sintomi come prurito e eritemi rossi, può essere confusa con altre malattie cutanee come, per esempio, eczema e allergie.

Bagnodoccia al Tea Trree Oil

Bagnodoccia per uso quotidiano sulla pelle del corpo con brufoli e impurità

€9,99

Lozione corpo per pelle secca e brufoli

Nutre e previene la pelle secca e le imperfezioni

€12,99

Come si cura la scabbia?

Nonostante la scabbia non sia una condizione della pelle pericolosa, può comunque risultare estremamente fastidiosa e irritante. Oltretutto, è una malattia della pelle altamente contagiosa, quindi è importantissimo trattarla al meglio il prima possibile, se sospetti di averla contratta.

Trattamenti per l'acaro Sarcoptes scabiei

Come già appurato, è importante trattare la scabbia tempestivamente per interrompere la catena dell'infezione. Se sospetti che l'eruzione cutanea che hai possa essere scabbia, è fondamentale contattare un medico. In questo modo, potrai iniziare il trattamento adatto il prima possibile. Il medico esaminerà accuratamente la tua pelle per essere sicuro della diagnosi.

La pelle verrà esaminata al microscopio, sia per identificare gli acari della scabbia vivi, che per trovarne le tane, un altro segno certo della presenza di scabbia sotto la tua pelle. La cura per la scabbia, di solito, inizia con un trattamento topico, come una crema. La scabbia norvegese, invece, richiede spesso un ulteriore esame da parte di un dermatologo, che potrà integrare il trattamento prescrivendo un trattamento per via orale.

Trattamento antinfettivo con creme

I pazienti affetti da scabbia, di solito, eseguono il trattamento antinfettivo in autonomia, a casa propria. I rimedi topici per la scabbia, infatti, possono essere acquistati in farmacia. Di solito, le creme da applicare per la scabbia vanno applicate su tutto il corpo, dalla mascella in giù, e non solo sulle zone colpite dall'acaro della scabbia. Se invece ad avere la scabbia sono bambini di età inferiore ai tre anni, la crema di solito viene applicata anche sul cuoio capelluto e sul viso, ad eccezione della zona intorno a occhi e bocca.  


La crema deve essere sempre usata secondo disposizioni mediche, ma di solito questa va applicata al momento di coricarsi e lavata via il mattino successivo , generalmente dopo 8-12 ore. Trascorse le 8-12 ore, si ritiene che gli acari non possano più infettare, quindi non sarà necessario assentarsi dal lavoro, tenere i bambini a casa da scuola o dall'asilo, o evitare le attività sociali. Inoltre, è importante indossare abiti puliti e cambiare la biancheria da letto. Tutti gli abiti e i tessuti che sono stati a diretto contatto con la pelle devono essere lavati ad almeno 60 gradi, per assicurarsi di uccidere gli acari. Se non ti è possibile lavare gli indumenti a una temperatura così elevata, è opportuno riporli in un sacchetto chiuso e tenerli a 25 gradi per almeno tre giorni. È bene che tutti i componenti della famiglia vengano trattati con la crema antinfettiva contemporaneamente.

Trattamento efficace per la scabbia

Le creme ad alto contenuto di Tea Tree Oil si dimostrano particolarmente efficaci contro le infezioni da scabbia. Studi dimostrano come l'uso del Tea Tree Oil, rispetto ad altri trattamenti standard, è più rapido ed efficace. In diversi casi, i trattamenti classici per la scabbia si sono dimostrati insufficienti, sviluppando una resistenza al trattamento, che non riesce a ridurre l'infiammazione cutanea causata dall'infezione.

In questi casi, l'olio dell'albero del tè ha prodotto buoni risultati in tempi rapidi, mentre allo stesso tempo le proprietà nutritive e curative dell'olio riducono l'irritazione e l'infiammazione della pelle. È comunque possibile ottenere aiuto, quindi, se il trattamento classico per la scabbia non è del tutto efficace contro la malattia.

In questi casi, il Tea Tree Oil ha dimostrato di produrre ottimi risultati velocemente, mentre le proprietà curative e nutritive dell'olio riducono l'irritazione e l'infiammazione cutanee. Quindi, puoi ricorrere a questa integrazione per il trattamento classico per la scabbia, o usarlo se quest'ultimo non dovesse fornire risultati.

Bagnodoccia al Tea Trree Oil

Bagnodoccia per uso quotidiano sulla pelle del corpo con brufoli e impurità

€9,99

Lozione corpo per pelle secca e brufoli

Nutre e previene la pelle secca e le imperfezioni

€12,99

Cura alternativa per la scabbia 

Esistono anche metodi alternativi per eliminare i Sarcoptes scabiei. per esempio, il trattamento con lo zolfo è stato utilizzato per diversi decenni come metodo alternativo per eliminare il fastidioso acaro della scabbia. Creme, unguenti o saponi che contengono zolfo possono essere trovati facilmente.

L'uso dello zolfo come trattamento non è né velenoso né pericoloso, ma la concentrazione di zolfo nel rimedio scelto può rischiare di seccare la pelle. È opportuno, quindi, idratare bene la pelle tra un trattamento e l'altro.

In realtà, esistono diversi metodi di trattamento della scabbia. È importante notare, tuttavia, che anche se il trattamento ha avuto successo, i sintomi non scompariranno immediatamente. Nella maggior parte dei casi, il prurito continua fino a quattro settimane dopo la fine del trattamento. Anche se gli acari del prurito sono morti, questi sono ancora presenti nella pelle e non scompaiono finché la pelle "vecchia" non viene espulsa naturalmente. Poiché il sistema immunitario reagisce alla presenza degli acari della scabbia anche se questi sono morti, il prurito continuerà a persistere finché gli acari non saranno stati espulsi dalla pelle.


Prevenire la scabbia

Tutti possono contrarre la scabbia, specialmente se si ha la sfortuna di entrare a stretto contatto con una persona infetta. Ovviamente, è impossibile evitare completamente il contatto fisico con altre persone e di conseguenza prevenire l'infezione da scabbia.

Il mezzo di prevenzione più importante è una reazione rapida in caso si sospetti di aver preso la scabbia. L'infezione da scabbia può diffondersi, infatti, in pochissimo tempo, quindi il modo migliore per interrompere la catena del contagio è visitare un medico o farsi curare rapidamente. Se si scopre di essere infetti, è importante effettuare un trattamento completo e assicurarsi che tutti i membri del nucleo familiare vengano trattati, così come i parenti più stretti, in modo da interrompere efficacemente la catena del contagio.

Bagnodoccia al Tea Trree Oil

Bagnodoccia per uso quotidiano sulla pelle del corpo con brufoli e impurità

€9,99

Lozione corpo per pelle secca e brufoli

Nutre e previene la pelle secca e le imperfezioni

€12,99

Domande frequenti - FAQ sulla scabbia

Qui potrai trovare le risposte alle domande più frequenti riguardo all'infezione da scabbia

Cos'è la scabbia?

La scabbia è causata da minuscoli acari che penetrano nella pelle e formano delle "tane" dove depositano le loro uova. Questi acari vivono nella pelle finché vengono trattati con rimedi efficaci contro la scabbia. 


Come si prende la scabbia? 

Puoi prendere la scabbia se viene a contatto con qualcun altro che è infetto dagli acari della scabbia. L'infezione, di solito, è causata da uno stretto contatto fisico o, in rari casi, da asciugamani, biancheria da letto o tessuti con cui una persona infetta è stata in contatto.


Come riconoscere la scabbia

La scabbia è causata da un minuscolo acaro bruno-giallastro. Potrebbe essere difficile vedere l'acaro ad occhio nudo, mentre al microscopio si possono osservare i piccoli tunnel incurvati scavati dall'acaro femmina, e usati come tane per deporre le uova. All'occhio nudo, queste minuscole tane appaiono come segni di matita sulla pelle, mentre l'acaro stesso appare come un piccolo punto bruno-nerastro all'estremità di questi tunnel.


Da dove viene la scabbia?

la scabbia proviene da persone la cui pelle è infettata con piccoli acari chiamati Sarcoptes scabiei. Se entri in contatto con qualcuno che ha la scabbia, rischi di prenderla anche tu. 


La scabbia è pericolosa?

La scabbia non è una malattia cutanea pericolosa - ma allo stesso tempo risulta molto invadente e irritante. Nonostante non sia pericolosa, è importante trattare la scabbia il prima possibile, per evitare di infettare altre persone. 


Quanto è contagiosa la scabbia?

La scabbia è una malattia della pelle relativamente infettiva, che viene trasmessa attraverso lo stretto contatto fisico con una persona infetta. Proprio per questo motivo, il rischio di contrarre la scabbia aumenta in posti come la scuola o i dormitori dove molti bambini o studenti vivono insieme, in aree ristrette. In casi più rari, l'infezione può essere trasmessa dalla biancheria da letto o altri tessuti.


Quali sono i sintomi della scabbia?

La scabbia appare come un'eruzione cutanea rossa e pruriginosa, accompagnata a volte da piccole macchie cutanee rosse. Il prurito peggiora di notte, momento in cui il calore delle coperte attiva gli acari della scabbia. I disturbi della pelle compaiono anche nelle aree in cui gli acari non si sono insediati.

Bagnodoccia al Tea Trree Oil

Bagnodoccia per uso quotidiano sulla pelle del corpo con brufoli e impurità

€9,99

Lozione corpo per pelle secca e brufoli

Nutre e previene la pelle secca e le imperfezioni

€12,99