Prova il nostro test della skincare – clicca qui

Infezione dell'ombelico - Come sbarazzarsi di un'infezione da fungo ombelicale

Ultimo aggiornamento: 28/7/2021

Possono insorgere infezioni fungine della pelle quasi ovunque sul corpo. Sono disturbi preoccupanti e spiacevoli che possono causare imbarazzo, fino a danneggiare l'autostima.

Molte persone soffrono di infezioni fungine della pelle: è un problema particolarmente comune nelle aree in cui la pelle si piega e si tocca, come l'ombelico.

Vai a: Trattamento per le infezioni fungine dell'ombelico

Fortunatamente, ci sono molti aiuti e consigli per affrontare questo problema. Leggi la nostra guida per scoprire come si verificano le infezioni da fungo ombelicale e come sbarazzarti delle infezioni fungine dell'ombelico.

Letto da Anne Thestrup Meimbresse

Anne, Farmacia di Varde, Danimarca
Anne ha conseguito un Master in Farmacia presso l'University of Southern Denmark e lavora come farmacista presso la farmacia di Varde da diversi anni, consigliando sia i clienti che i medici sull'uso corretto dei prodotti medicali. Qui puoi vedere il profilo di Anne.

Informazioni generali sulle infezioni da fungo nell'ombelico

Ovunque sul tuo corpo, dei piccoli microrganismi e funghi vivono nutrendosi delle cellule epidermiche morte. Normalmente, questi funghi non provocano infezioni né causano alcun fastidio. Tuttavia, se per qualsiasi motivo i funghi si moltiplicano, diventano un'infezione fungina.

Le infezioni fungine sulla pelle si verificano comunemente in aree con peli e/o pieghe della pelle come alle ascelle, sotto il seno e nell'ombelico.

Che aspetto ha un'infezione fungina dell'ombelico?

Le infezioni da fungo ombelicale causano un'eruzione cutanea arrossata e pruriginosa che può assomigliare a un eczema. L'ombelico può anche diventare diffusamente arrossato e apparire piuttosto dolorante. Le infezioni fungine della pelle sono simili anche alla forfora e a malattie come la psoriasi poiché possono causare una desquamazione della pelle.

Alcune secrezioni o scaglie di pelle possono uscire dall'ombelico, e la pelle sarà irritata intorno all'area interessata. La pelle rossa e desquamata può diffondersi intorno all'ombelico ed è chiaramente distinguibile dalla pelle sana circostante.

Questa pelle, simile a un eczema, può gonfiarsi e prudere intensamente. Possono anche verificarsi delle piccole vesciche che poi si sviluppano in piaghe aperte.

Insieme alla pelle arrossata, irritata e a volte desquamata, uno dei sintomi delle infezioni fungine dell'ombelico è il cattivo odore. L'odore si verifica perché l'ombelico è un buon nascondiglio per i batteri che vivono sulla tua pelle.

Australian Bodycare Femi Daily

Gel 100% naturale contro odori, prurito e irritazioni della zona intima

€12,99

Guarda prodotto

L'ombelico è un rifugio batterico per le infezioni fungine

Il tuo ombelico è un luogo ben riparato in cui i batteri possono prosperare senza che tu te ne accorga. Il nostro corpo è pieno di batteri. Alcuni vivono nelle zone asciutte, alcuni in aree untuose, mentre altri ancora prosperano in ambienti umidi.

Le pieghe della pelle dell'ombelico e l'ombelico stesso formano un ambiente umido; le condizioni perfette per la vita dei funghi. L'ombelico sta ai funghi come l'acqua sta a un pesce. In questo ambiente umido i funghi possono prosperare. L'ambiente umido nell'ombelico dà ai funghi altrimenti innocui un vantaggio enorme, quindi i funghi si moltiplicano e creano uno squilibrio nel normale equilibrio batterico della pelle.

Ciò causa un'infezione fungina dell'ombelico. L'ambiente caldo e umido dell'ombelico è un paradiso per la crescita dei funghi e il motivo per cui normalmente si contraggono infezioni di fungo ombelicale.

I funghi possono anche scatenate un'infezione in caso di scarsa igiene personale. Se non ti lavi regolarmente l'ombelico, i batteri fungini possono moltiplicarsi. Tuttavia, non asciugarsi bene l'ombelico dopo il lavaggio o la pratica sportiva è un altro dei motivi principali per cui si verificano infezioni fungine in quest'area. Il sudore e l'umidità dell'acqua sono entrambi nutrienti per i funghi, che contribuiscono a farli crescere e diffondersi.

Un sistema immunitario indebolito è un altro motivo per cui potresti essere soggetto al infezioni di fungo ombelicale. Se hai una malattia autoimmune o sei stressato fisicamente o mentalmente, questo influirà negativamente sul tuo sistema immunitario.

Ciò significa che i globuli bianchi potrebbero non funzionare più in modo efficace e smetteranno di contrastare i batteri estranei che infettano il tuo corpo. Quando ciò accade, l'equilibrio batterico naturale della tua pelle potrebbe essere alterato, consentendo ai funghi di penetrare nello strato esterno della pelle con gli enzimi.

Chi è soggetto al fungo ombelicale?

Gli ombelichi possono avere mille forme e dimensioni; alcuni sono protuberanze esterne e facili da pulire, mentre altri sono piatti, oppure profondi. In realtà puoi contrarre un'infezione all'ombelico indipendentemente dalla forma del tuo ombelico. Questo vale per bambini, adolescenti, adulti e anziani: tutti possono contrarre un'infezione fungina all'ombelico.

Tuttavia, ci sono alcuni gruppi di persone che hanno maggiori possibilità di sviluppare un'infezione fungina. Gli atleti che sudano eccessivamente per lunghi periodi di tempo sono uno di questi gruppi. L'ombelico è una piega della pelle che può trattenere il sudore e creare un ambiente umido adatto ai funghi.

Le persone in sovrappeso sono un altro gruppo con maggiori possibilità, anche se non sono fisicamente attive come gli atleti. Se sei in sovrappeso, hai una maggiore tendenza a sudare – anche nell'ombelico.

Inoltre, la carne in eccesso sull'addome forma rotoli di grasso che possono coprire l'ombelico e renderlo un paradiso umido nascosto nelle pieghe della pelle per i batteri.

Il terzo gruppo a rischio è costituito da persone che stanno facendo terapie antibiotiche, poiché queste incoraggiano la crescita di infezioni fungine. Lo scopo dell'assunzione di antibiotici è uccidere i batteri nocivi.

Il problema, tuttavia, è che gli antibiotici non sono in grado di distinguere tra batteri "buoni" e "cattivi", e quindi li uccideranno entrambi. Una volta sterminati i batteri buoni sulla pelle, i funghi hanno la possibilità di proliferare e infettarsi.

Come prevenire il fungo ombelicale

Il modo migliore per trattare i funghi all'ombelico e altre forme di disturbi della pelle è impedire loro di raggiungere la fase di vera e propria infezione fungina. Ma come si fa? Poiché il fungo è diffuso prevalentemente nelle aree umide, è particolarmente importante concentrarsi sul mantenere l'ombelico pulito e asciutto. Puoi farlo seguendo questi consigli:

  • Assicurati di lavare delicatamente l'ombelico con un sapone che combatte i batteri. Lavalo tutti i giorni.
  • Asciuga accuratamente l'ombelico dopo il lavaggio in modo che rimanga asciutto e non diventi un covo per la crescita di batteri fungini.
  • Evita il ristagno di sudore lavando e asciugando l'ombelico dopo l'attività fisica.
  • Spolvera l'ombelico con talco per mantenerlo asciutto per tutto il giorno.
  • Cambia gli indumenti sportivi regolarmente in modo da non indossare ripetutamente la stessa maglietta umida di sudore sull'ombelico.
  • Indossa abiti larghi in modo che la pelle dentro e intorno all'ombelico possa respirare; se la pelle è sempre coperta, si formeranno umidità e sudore. Inoltre, fai attività fisica con maglie traspiranti che allontanano il sudore dal corpo.

Trattamento per infezioni da fungo ombelicale

Se hai un ombelico arrossato, dolente e pruriginoso accompagnato da odori sgradevoli, potrebbero essere sintomi di un'infezione fungina ombelicale. Qualunque sia l'infezione fungina, non andrà via da sola: devi intervenire prima possibile. Le infezioni fungine dell'ombelico devono essere trattate per eliminare completamente l'infezione.

Puoi farlo con unguenti e creme fungicide che trovi in farmacia. Nella maggior parte dei casi, ti libereranno completamente dell'infezione fungina. Ma in alcuni casi si renderà necessario anche un trattamento con compresse.

Quando dovresti consultare un medico?

Se i sintomi non scompaiono dopo un paio di settimane di utilizzo di pomate e creme acquistate in farmacia, o se hai dubbi sui sintomi, rivolgiti al tuo medico. Sarà in grado di esaminare la pelle infetta più da vicino e di utilizzare un semplice tampone cutaneo per fornire una diagnosi migliore.

In alcuni casi i funghi possono sopravvivere alla crema fungicida e quindi potrebbe essere necessario integrare il trattamento locale con delle compresse per combattere l'infezione sia internamente che esternamente.

Gel efficace per il sollievo da irritazioni cutanee

Se hai già avuto un'infezione da fungo ombelicale, saprai quanto l'area può diventare irritata e pruriginosa. Tuttavia, puoi lenire la tua pelle con un gel al Tea Tree Oil a base di ingredienti attivi e naturali che contrastano delicatamente ma efficacemente le irritazioni cutanee.Il Tea Tree Oil australiano è noto per le sue proprietà antibatteriche e antisettiche. Il gel aiuta la tua pelle a rimanere sana e pulita.

La pelle pruriginosa, arrossata e irritata troverà rapidamente sollievo grazie al principio attivo nel gel. Dovresti continuare a usare il gel al Tea Tree Oil sull'ombelico anche dopo che le irritazioni della pelle sono scomparse. Ciò contribuirà a contrastare il proliferare di batteri che potrebbero causare irritazioni della pelle in futuro.

Australian Bodycare Femi Daily

Gel 100% naturale contro odori, prurito e irritazioni della zona intima

€12,99

Guarda prodotto