Cause di prurito in testa: 6 cause comuni

Ultimo aggiornamento: 7/6/2021

Avere prurito in testa non solo è spiacevole, ma è anche un segno che hai un problema al cuoio capelluto. Potrebbe trattarsi di forfora, potrebbe essere tigna, o semplicemente un accumulo di prodotti per lo styling dei capelli. L'irritazione è il modo che il tuo organismo ha per dirti qualcosa.

Quando il cuoio capelluto è pruriginoso vuol dire che c'è uno squilibrio a livello biologico.

Vai a: Prodotti per il trattamento del prurito in testa

Letto da Anne Thestrup Meimbresse

Anne, Faramacia Varde
Anne ha conseguito un Master in Farmacia presso l'University of Southern Denmark e lavora come farmacista presso la farmacia Varde da diversi anni, consigliando sia i clienti che i medici sull'uso corretto dei prodotti medicali. Qui puoi vedere il profilo di Anne.

Cause del prurito al cuoio capelluto - Quali sono le cause del prurito in testa?

Poiché ci sono molte cause possibili di prurito in testa, la maggior parte delle persone a un certo punto si troverà a soffrire di prurito al cuoio capelluto. Alcuni disturbi pruriginosi del cuoio capelluto, come la dermatite seborroica (ne parleremo a breve), hanno maggiori probabilità di colpire la cute grassa, mentre altre come la dermatite da contatto hanno maggiori probabilità di colpire il cuoio capelluto sensibile e secco.

Ci sono anche cause di prurito in testa che non dipendono dal tipo di cuoio capelluto, come ad esempio l'insorgenza dei pidocchi.


6 cause comuni di prurito in testa

È importante identificare la causa specifica del prurito alla testa, così da poter scegliere un trattamento efficace e collaudato. Identificare la causa del prurito in testa implica conoscere il proprio tipo di cuoio capelluto, i sintomi secondari e individuare le potenziali aree di criticità nella routine di cura dei capelli e della cute.

Ci sono 6 cause molto comuni di prurito in testa;

1) Forfora, nota anche come dermatite seborroica

La forfora è una causa molto comune del cuoio capelluto irritato, pruriginoso e squamoso. È la causa più nota del prurito in testa, ed è quella con la più ampia disponibilità di prodotti per il trattamento. Se la forfora è la causa del tuo prurito in testa, avrai l'imbarazzo della scelta su come risolverlo.

La forfora, che in termini medici si chiama dermatite seborroica, è causata da una proliferazione eccessiva del lievito fungino Malassezia. Tutti i tipi di cuoio capelluto ospitano naturalmente il lievito Malassezia; tuttavia, quando la forfora colpisce, significa che la presenza di lievito Malassezia è cresciuta fuori controllo.

Nel termine dermatite seborroica, la parola "seborroica" descrive la pelle grassa, mentre "dermatite" si riferisce alla reazione cutanea. Per questo motivo, la forfora è più comune sul cuoio capelluto grasso. Se invece hai un cuoio capelluto secco e squamoso, ti consigliamo di passare più avanti alle possibili cause del prurito in testa numero 2, 5 e 6.

I tipi di cuoio capelluto grasso sono inclini alla forfora perché il fungo Malassezia prospera nell'olio. Infatti, la forfora può colpire tutte le aree della pelle grassa contenenti follicoli piliferi: esistono, ad esempio, anche la forfora delle sopracciglia e la forfora della barba.

Se hai la forfora, il cuoio capelluto pruriginoso sarà caratterizzato da grandi scaglie color giallo crema e grumi di pelle morta. Il tuo cuoio capelluto sarà untuoso, probabilmente arrossato e pruriginoso.

Per saperne di più vedi: COME SBARAZZARSI DELLA FORFORA

2) Dermatite da contatto, detta anche reazione allergica

Hai la pelle sensibile? Ti è capitato in passato di avere reazioni allergiche ai prodotti per la cura della pelle? Hai intolleranze o allergie alimentari? Soffri di asma? Se la risposta a una di queste domande è sì, allora il tuo prurito in testa potrebbe essere causato da dermatite da contatto.

Alcuni tipi di cuoio capelluto sono naturalmente più sensibili di altri. Ci sono molti noti irritanti, allergeni e sensibilizzanti che vengono usati negli shampoo, negli spray per capelli e nei prodotti per lo styling. Molti shampoo secchi contengono profumo, una fonte comune di allergeni. Hai mai starnutito davanti a un vaso di fiori profumati? È per lo stesso motivo.

Allergeni, irritanti e sensibilizzanti possono essere facilmente assorbiti dalla pelle. Solitamente, la pelle è efficiente nel non far penetrare agenti esterni, quindi quando accidentalmente accade che ingredienti problematici si inseriscano attraverso l'epidermide, viene innescata una reazione immunitaria.

In pratica, quando la pelle percepisce un ingrediente come pericoloso, viene attivata un'infiammazione per isolarlo e ucciderlo. In questo caso, l'infiammazione altro non è che un cuoio capelluto arrossato e prurito in testa.

Anche se non hai apportato particolari cambiamenti alla tua routine di cura dei capelli, potresti comunque soffrire di dermatite da contatto. I sensibilizzanti sono ingredienti che potrebbero non causarti allergie quando cominci a usarli, ma ai quali la tua pelle si sensibilizzerà gradualmente.

Pertanto, anche uno shampoo che usi da anni potrebbe essere la causa del tuo prurito in testa.

3) Tigna, nota col termine scientifico di Tinea capitis

A dispetto del nome poco tranquillizzante, la tigna è una semplice infezione micotica che si manifesta con una serie di lesioni cutanee a forma di anello. A causa della sua localizzazione, difficilmente sarai però in grado di individuare da solo la tigna sul tuo cuoio capelluto.

La tigna è simile alla forfora in quanto è causata da un fungo chiamato Trichophyton rubrum, ma è contagiosa. Se sei stato a stretto contatto con qualcuno che ha la tigna, c'è un'alta possibilità che il tuo prurito in testa si manifesti perché l'hai contratta.

Se non adeguatamente trattata, la tigna del cuoio capelluto può causare una significativa perdita di capelli. Il fungo responsabile della tigna non è attivo soltanto sul cuoio capelluto, ma agisce anche in profondità nei follicoli piliferi. Se sospetti di avere la tigna, potresti aver bisogno di un farmaco orale prescritto dal tuo medico, in aggiunta ad alcune delle nostre raccomandazioni per il trattamento del prurito in testa.

3 prodotti contro la forfora e il cuoio capelluto secco

Tutto ciò di cui hai bisogno per cute secca e forfora, tutto in un'unica confezione

€29,99

Guarda prodotto

4) Pidocchi

Leggenda: i pidocchi vivono solo nei capelli sporchi...Leggenda: i pidocchi possono saltare...Leggenda: i pidocchi preferiscono i capelli lunghi...In realtà c'è solo un fattore che determina il rischio di contrarre i pidocchi, ed è questo: con che frequenza ti avvicini con la testa a quella di altre persone? Se sei un bambino, è probabile che la risposta sia 'piuttosto spesso'. Se sei un adulto con figli o nipoti, anche per te questo può accadere abbastanza spesso. Il contatto testa contro testa è il modo in cui si diffondono i pidocchi.

Se hai un cuoio capelluto pruriginoso ma non secco, non squamoso o con forfora e senza grumi di pelle, allora potresti avere i pidocchi. Questi insetti sono estremamente bravi a mimetizzarsi. Un pidocchio adulto è minuscolo e misura solo 2-3 mm di lunghezza, e le lendini (uova) deposti dal pidocchio femmina hanno un colore fatto per mimetizzarsi con i tuoi capelli.

Come qualsiasi altra creatura vivente, i pidocchi hanno bisogno di nutrirsi. Ottengono i loro nutrienti succhiando il tuo sangue; ti mordono il cuoio capelluto, bevono il tuo sangue e vi iniettano la loro saliva. Il prurito in testa causato da un'infestazione di pidocchi, in realtà prude perché il cuoio capelluto reagisce alla saliva del pidocchio.

5) Accumulo di sostanze

I prodotti per lo styling dei capelli sono una delle principali cause di accumulo di sostanze, specialmente se contengono siliconi. All'inizio, rendono i tuoi capelli lisci e lucenti. Con il tempo, se non eliminati completamente con un lavaggio accurato, rendono però i capelli spenti, flosci e opachi.

L'accumulo di sostanze può rendere il cuoio capelluto secco, pruriginoso, arrossato e irritato per molti motivi.

In primo luogo, l'accumulo di sostanze chimiche può intrappolare e trattenere allergeni, irritanti e sensibilizzanti in prossimità del cuoio capelluto. Ricordi che abbiamo detto che molti shampoo, balsami e prodotti per lo styling contengono allergeni, irritanti e sensibilizzanti? Più a lungo questi sono a contatto col cuoio capelluto, più è probabile che siano la causa del prurito in testa.

In secondo luogo, l'accumulo di prodotto può interrompere il naturale ricambio cutaneo. Ogni giorno perdiamo cellule della pelle sul viso, sulle braccia e sul cuoio capelluto. Se la cute della testa è coperta da uno strato di siliconi, questo ciclo naturale di ricambio viene interrotto. Potresti avere un cuoio capelluto squamoso o secco (le lacche per capelli possono seccarlo), e potresti avere un cuoio capelluto arrossato e pruriginoso.

Se usi regolarmente prodotti per lo styling, e più in particolare prodotti per lo styling contenenti siliconi, è probabile che il prurito in testa sia causato dall'accumulo di questi prodotti sulla tua cute.

6) Cuoio capelluto secco

La pelle secca diventa pruriginosa indipendentemente dalla parte del corpo. La secchezza sulle braccia rende la pelle pruriginosa, come la pelle secca del viso, e naturalmente anche la pelle secca del cuoio capelluto. Una pelle ben idratata diventa morbida e più resistente alle aggressioni, ed è quindi in grado di tenere lontani irritanti, allergeni e sensibilizzanti. Invece, quando la tua pelle è secca, diventa pruriginosa e infiammata, ed è anche meno in grado di difendersi dall'invasione di irritanti, allergeni e sensibilizzanti.

Un cuoio capelluto secco, se non trattato, può diventare facilmente e in breve tempo molto secco, molto squamoso e molto arrossato, pruriginoso e irritato.

Se hai naturalmente una cute secca, è probabile che proprio la secchezza del tuo cuoio capelluto sia la causa del prurito in testa.

Video: Trattamento per il prurito in testa


Rimedi per il prurito in testa (con olio di Melaleuca)

Il Tea Tree Oil è un rimedio naturale ed efficace per il prurito in testa. Prodotto da Madre Natura, questo olio essenziale è un concentrato di principi attivi. L'ingrediente più efficace per rimediare al prurito del cuoio capelluto si chiama terpinen-4-olo. Ecco perché, nel trattamento del prurito del cuoio capelluto ti consigliamo di trovare un olio di Melaleuca ad alto contenuto di terpinen-4-oli.

Se il prurito in testa è causato dalla forfora, l'olio dell'albero del tè aiuterà a controllare la presenza del lievito fungino Malassezia sul cuoio capelluto. L'olio di Tea Tree può anche contribuire a debellare i pidocchi, in caso fosse questa la causa del prurito. Anche se il prurito in testa è causato dall'accumulo di sostanze o dalla secchezza del cuoio capelluto, l'olio dell'albero del tè può contribuire a lenire l'irritazione.

Ulteriori informazioni su: 5 benefici del Tea Tree Oil per la pelle

Quindi, come possiamo trattare il prurito del cuoio capelluto con l'olio di Tea Tree? Lo si può fare in molti modi.


1) Prepara uno spray all'olio di Melaleuca

Prendi un flacone spray vuoto, riempilo con 95 ml di acqua e aggiungi 5 ml di olio di Tea Tree puro al 100%. Agita bene. Se vuoi prima provare questo trattamento per vedere come ti trovi, puoi dimezzare queste quantità.

Se hai un cuoio capelluto sensibile e secco, potresti iniziare con una dose più bassa di olio di Melaleuca: 98 ml di acqua con 2 ml di olio di Tea Tree Oil. Assicurati di testare lo spray su una piccola area della cute prima di usarlo su tutto il cuoio capelluto.


2) Mescola l'olio di Tea Tree con olio di cocco

L'olio di cocco è un altro antibatterico naturale. L'olio di cocco e l'olio dell'albero del tè si mischiano con estrema facilità. L'olio di cocco frazionato, che è liquido, non avrà la stessa efficacia dell'olio di cocco crudo e non raffinato. Per mescolarlo con l'olio di Tea Tree, sciogliene 45 gr in una casseruola e aggiungi da 1-2 ml di olio di Melaleuca. Poiché l'olio di cocco si scioglie rapidamente, fai attenzione a non surriscaldarlo.


3) Aggiungi una goccia di olio di melaleuca a un prodotto per la cura del cuoio capelluto

Hai già un trattamento emolliente che usi per lenire il prurito in testa? In tal caso, il modo più semplice e veloce per beneficiare dell'olio di Tea Tree è aggiungerci una goccia di olio di Melaleuca prima dell'uso.

Attenzione: Non applicare l'olio di Tea Tree sul cuoio capelluto senza diluirlo. L'olio dell'albero del tè è molto attivo in gradazioni inferiori al 5% e applicarlo con una concentrazione al 100% può causare una reazione al cuoio capelluto, provocando ulteriori problemi.

Hai la forfora? Il nostro Shampoo al Tea Tree Oil australiano è la soluzione di cui hai bisogno per ridurre la forfora e detergere efficacemente i capelli e il cuoio capelluto. Questo shampoo rinfrescante e fortificante ti aiuterà ad avere capelli più corposi e morbidi mantenendo il cuoio capelluto in buona salute.

Per saperne di più su: Benefici dell'uso del Tea Tree Oil per i tuoi capelli

3 prodotti contro la forfora e il cuoio capelluto secco

Tutto ciò di cui hai bisogno per cute secca e forfora, tutto in un'unica confezione

€29,99

Guarda prodotto

FAQ - Domande frequenti

Come trattare il prurito in testa?

Per trattare correttamente il prurito in testa è molto importante identificarne la causa. Forfora, reazione allergica o cuoio capelluto secco. Per la maggior parte delle cause di prurito al cuoio capelluto, l'olio di Melaleuca rappresenta un rimedio naturale e delicato grazie alla sua attività antibatterica e antisettica.


Qual è la causa del cuoio capelluto secco?

Per trattare correttamente il prurito in testa è molto importante identificarne la causa. Spesso la cute secca viene scambiata per forfora; tuttavia il cuoio capelluto secco ha un aspetto molto diverso dalla forfora, che normalmente colpisce invece il cuoio capelluto tendente al grasso. Il cuoio capelluto secco è spesso causato da sostanze irritanti, allergeni e sensibilizzanti negli shampoo e può dipendere dall'accumulo di prodotti per lo styling dei capelli.


La forfora può causare prurito in testa?

La forfora è una causa comune di prurito al cuoio capelluto. La forfora è causata da una eccessiva proliferazione del lievito micotico Malassezia, che causa un'infiammazione del cuoio capelluto: questo provoca irritazione, e di conseguenza prurito cutaneo. È meglio evitare di grattare il cuoio capelluto irritato, poiché il ciclo prurito-grattata si auto-alimenta.


Il prurito in testa può causare la caduta dei capelli?

Alcune forme di prurito al cuoio capelluto possono causare la caduta dei capelli. È molto probabile che le infezioni da tigna causino prurito in testa e caduta dei capelli, poiché il fungo che causa la tigna vive in profondità nei follicoli piliferi. Anche altre cause di prurito al cuoio capelluto che provocano un pizzicore eccessivo possono danneggiare il fusto del capello e i follicoli piliferi, causando diradamento e potenziale perdita di capelli.

3 prodotti contro la forfora e il cuoio capelluto secco

Tutto ciò di cui hai bisogno per cute secca e forfora, tutto in un'unica confezione

€29,99

Guarda prodotto