Come sbarazzarsi del cuoio capelluto secco – Sette trucchi che devi conoscere

Ultimo aggiornamento: 7/6/2021

Capita a tutti, presto o tardi di avere problemi dovuti al cuoio capelluto molto secco. Se non trattato, ciò può provocare prurito e forfora. Le soluzioni e i rimedi che seguono possono aiutare a ripristinare l'idratazione del cuoio capelluto e ad ottenere capelli sani e belli.

Vai a: Uso dei prodotti a base di Tea Tree Oil per il cuoio capelluto secco

Letto da Anne Thestrup Meimbresse

Anne, Faramacia Varde
Anne ha conseguito un Master in Farmacia presso l'University of Southern Denmark e lavora come farmacista presso la farmacia Varde da diversi anni, consigliando sia i clienti che i medici sull'uso corretto dei prodotti medicali. Qui puoi vedere il profilo di Anne.

1. Massaggio del cuoio capelluto

    Probabilmente il rimedio più efficace e semplice contro il cuoio capelluto secco è un massaggio della cute. Puoi concederti un delicato massaggio semplicemente passando la punta delle dita sul cuoio capelluto con movimenti circolari mentre fai lo shampoo o applichi un olio.

    I massaggi sul cuoio capelluto possono stimolare la produzione di oli naturali e aumentare il flusso sanguigno verso i follicoli piliferi, che riceveranno così più sostanze nutritive, favorendo la crescita dei capelli.

    Usare dell'olio di Tea Tree tiepido durante il massaggio, non solo può essere terapeutico, ma anche avere un naturale effetto antinfiammatorio, antifungino e antibatterico, che può alleviare il prurito e lenire il cuoio capel

    Spazzolare i capelli è consigliato in quanto le setole possono distribuire uniformemente gli oli naturali prodotti dal cuoio capelluto sui capelli e sulla cute. Il risultato saranno capelli lucidi, morbidi e ben idratati e la prevenzione di qualsiasi accumulo di olio o prodotti per capelli sul cuoio capelluto.

    Un delicato massaggio prima del lavaggio con una spazzola e setole robuste può dilatare i pori sul cuoio capelluto e facilitare a rimozione delle cellule epidermiche morte in modo che il cuoio capelluto possa essere adeguatamente deterso e idratato.

    Ulteriori informazioni su: Cause di prurito in testa: 6 cause comuni


    2. Trattamenti nutrienti

    Se il cuoio capelluto non produce abbastanza olio naturale, i capelli appariranno opachi e il cuoio capelluto risulterà pruriginoso e squamoso. Nutrendo il cuoio capelluto con un trattamento cutaneo, puoi lenire istantaneamente i fastidi del cuoio capelluto e trattare le principali cause di secchezza e prurito.

    Un trattamento per il cuoio capelluto può nutrire la cute secca, prevenendo problemi come prurito e irritazione.

    È importante scegliere il corretto trattamento per capelli e cuoio capelluto in base al tuo tipo di capelli, ed è consigliato sceglierne uno che abbia un alto contenuto di ingredienti naturali.

    Un buon trattamento della cute dovrebbe essere lasciato in posa per almeno 20 minuti per penetrare completamente nel cuoio capelluto. Una volta completato il trattamento, i capelli vanno risciacquati con acqua fredda per aiutare a chiudere i follicoli piliferi e la cuticola dei capelli, in modo da sigillare la massima idratazione al suo interno. Per ottenere risultati ottimali, un trattamento del cuoio capelluto dovrebbe essere usato almeno una volta alla settimana.


    3. Usa il Tea Tree Oil

    Le proprietà benefiche antibatteriche, antimicotiche e antisettiche del Tea Tree Oil lo rendono un'alternativa naturale per trattare il cuoio capelluto secco, in sostituzione di altre sostanze chimiche aggressive.

    L'olio essenziale proviene dalle foglie dell'albero del tè australiano (Melaleuca alternifolia) e si trova in vari prodotti come gel alle erbe, creme, shampoo e balsami.

    Questo olio può essere applicato sui capelli e sul cuoio capelluto in vari modi. Tuttavia, non deve mai essere applicato direttamente sul cuoio capelluto o sulla pelle, poiché può causare irritazione cutanea.

    Diluisci l'olio di Tea Tree con un olio vettore come olio di ricino, olio di cocco o altri adatti ai capelli. Applicalo, quindi, sui capelli e lascia agire per tutta la notte. Ciò consentirà alle sue proprietà antibatteriche, antimicotiche e detergenti di agire, idratando al contempo il cuoio capelluto.

    Aggiungere alcune gocce di Tea Tree Oil puro al tuo normale shampoo è un altro ottimo modo per nutrire e detergere la cute e i capelli.

    Sapevi che:

    La gamma di prodotti per i capelli al Tea Tree Oil di Australian Bodycare è studiata per risolvere i problemi del cuoio capelluto.

    I prodotti sono estremamente efficaci contro forfora e cuoio capelluto secco e irritato. I prodotti sono stati clinicamente testati per trattare la cute secca e lasciare i capelli morbidi e ben nutriti – Vedi qui i prodotti.

    Per saperne di più su: Benefici dell'uso del Tea Tree Oil per i tuoi capelli

    Consiglio del giorno: Guarda il video: Come utilizzare i prodotti con Tea Tree Oil

    3 prodotti contro la forfora e il cuoio capelluto secco

    Tutto ciò di cui hai bisogno per cute secca e forfora, tutto in un'unica confezione

    €29,99

    Guarda prodotto

    4. Cambia il tuo shampoo e i tuoi prodotti per capelli

      Un cuoio capelluto secco e irritato può essere causato dal lavaggio dei capelli troppa frequente o dall'utilizzo di prodotti troppo aggressivi per il cuoio capelluto e i capelli.

      Il miglior consiglio è quello di evitare lo shampoo tutti i giorni e di scegliere uno shampoo dalla formula delicata, appositamente formulato per i capelli secchi.

      Anche lavaggi frequenti con acqua molto calda e l'uso di prodotti per capelli che contengono alcol possono contribuire a seccare il cuoio capelluto e peggiorare il problema. Puoi trovare lo shampoo più adatto procedendo per tentativi, tuttavia uno shampoo professionale e di alta qualità può fare un'enorme differenza nella detersione e nell'idratazione del cuoio capelluto.

      Per evitare che i capelli si secchino e per consentire al cuoio capelluto di riprendersi e di nutrirsi naturalmente, è opportuno ridurre al minimo o ancor meglio interrompere l'uso di asciugacapelli, arricciacapelli e piastre liscianti.

      Se non riesci proprio a vivere senza i tuoi prodotti per lo styling, puoi sempre passare a prodotti per la cura dei capelli più adatti e leggeri. Provane uno che ricopra i capelli con uno strato protettivo per darti capelli più morbidi, lucenti e lisci.


      5. Cambiamenti nella dieta

        Una dieta poco sana e carente di nutrienti-chiave per la salute della pelle può essere un fattore determinante nel provocare un cuoio capelluto secco e irritato. Seguire una dieta sana ed equilibrata ti aiuterà ad alleviare la situazione.

        Tra i nutrienti chiave troviamo:

        • La ricerca suggerisce che capelli, pelle, denti e unghie non crescono correttamente senza zinco. Questo minerale è importante per la corretta crescita e la riparazione dei tessuti in tutto il corpo.
        • Acidi grassi omega-3 – il cuoio capelluto secco può essere un indicatore della carenza di questi acidi grassi. La mancanza di acidi grassi omega-3 può portare a secchezza della pelle e ad una cattiva circolazione sanguigna, entrambi concause di un cuoio capelluto secco.
        • Vitamina A – fegato, uova, latticini e molta frutta e verdura sono ottime fonti di vitamina A, che è nota per supportare la conservazione e la funzione delle cellule epidermiche. Assicurandoti che la tua dieta comprenda una quantità sufficiente di vitamina A, eviterai un cuoio capelluto secco.

        È inoltre noto, che una dieta ricca di zuccheri può peggiorare la forfora e le problematiche del un cuoio capelluto secco. Infatti, la forfora è spesso associata al cuoio capelluto secco e attribuita al lievito Candida; un consumo eccessivo di zucchero può favorire la proliferazione di questo lievito e aggravare il problema.


        6. Non trascurare l'idratazione

          Sappiamo tutti quanto l'idratazione sia importante per una pelle sana e luminosa, e la disidratazione può anche avere effetti sul cuoio capelluto.

          Quando il tuo organismo è disidratato, ti sarà capitato di notare quanto la tua pelle diventi secca, e soffra altri sintomi come una sensazione di stanchezza o malessere; probabilmente, però, non hai mai notato la secchezza che provoca sul cuoio capelluto.

          Il tuo cuoio capelluto è più incline a seccarsi in quanto è più esposto al sole, a volte anche in modo diretto; inoltre, di solito la cute non viene affatto idratata, o non le viene data tutta l'idratazione di cui avrebbe bisogno. Tutti questi fattori contribuiscono a un cuoio capelluto secco, pruriginoso e, nei casi più gravi, squamoso.

          Per un'idratazione ottimale, il consiglio generalmente è di bere da sei a otto bicchieri d'acqua al giorno. Questa quantità varia da persona a persona, oltre che in base al clima e ai livelli di attività fisica.


          7. Usa olio di cocco e olio di Tea Tree:

            L'olio di cocco è noto per le sue proprietà altamente idratanti sui capelli. Massaggiare sulla testa un mix di Tea Tree Oil e olio di cocco può favorire la circolazione sanguigna verso i follicoli piliferi e al cuoio capelluto, aiutando l'apporto di nutrienti essenziali.

            Tra un lavaggio e l'altro, l'olio può fungere da barriera protettiva e intrappolare l'idratazione nei capelli in modo che rimangano morbidi e lucenti.

            Ad alcune persone piace usare l'olio di cocco tiepido come trattamento del cuoio capelluto applicandolo direttamente sui capelli e usando un pettine per distribuirlo, lasciandolo poi in posa per alcune ore prima dello shampoo.

            L'olio di cocco non solo ha un ottimo profumo, ma poiché è completamente naturale, è un'alternativa di gran lunga migliore alla maggior parte dei prodotti disponibili che offrono risultati simili.

            Se non ti piace il profumo dell'olio di cocco, puoi facilmente mescolarci una o due gocce del tuo olio essenziale profumato preferito.

            3 prodotti contro la forfora e il cuoio capelluto secco

            Tutto ciò di cui hai bisogno per cute secca e forfora, tutto in un'unica confezione

            €29,99

            Guarda prodotto

            Sintomi di un cuoio capelluto secco

            Spesso, coloro con un cuoio capelluto secco e squamoso sospettano di avere la forfora. Tuttavia, è altrettanto probabile che questi due sintomi siano il risultato di un cuoio capelluto molto secco.

            Il cuoio capelluto secco di solito si sviluppa quando il cuoio capelluto ha troppa poca idratazione: ciò provoca irritazione sulla pelle, facendola sfaldare. Alcuni notano che anche altre parti del corpo, come le braccia e le gambe, si seccano in maniera analoga.

            Ci sono molti fattori che possono contribuire allo sviluppo di questa condizione; tra questi la temperatura, l'età e le reazioni ai prodotti per la cura del corpo. Ne parleremo in dettaglio qui di seguito.

            Per saperne di più, vedi: Come sbarazzarsi della forfora

            Un modo per distinguere tra cuoio capelluto secco e forfora è osservare l'aspetto delle squame.

            In genere, le squame di forfora sono di dimensioni maggiori, di colore giallo o bianco, e possono persino sembrare oleosi. A volte risultano anche difficili da staccare dalla pelle.

            Fiocchi secchi e più piccoli sono indicativi di un cuoio capelluto secco, e a volte si combinano con pelle secca anche su altre parti del corpo. Sia la forfora che la cute secca causano prurito al cuoio capelluto; tuttavia, i pazienti con forfora spesso presentano una pelle arrossata, grassa e dall'aspetto squamoso.


            Cause di un cuoio capelluto secco

            Perché il mio cuoio capelluto è così secco? Le cause del cuoio capelluto secco possono essere di due tipi: interne ed esterne.


            Cause interne

            • Malattie della pelle, come dermatiti o psoriasi
            • Età, dal momento che, in genere, la nostra pelle tende a diventare secca con l'avanzare degli anni
            • Stress fisici ed emotivi o mancanza di adeguato riposo
            • Predisposizione ereditaria
            • Cambiamenti e squilibri ormonali
            • Consumo eccessivo di zuccheri, grassi e amido o dieta scorretta

            Nella parte inferiore del cuoio capelluto sono presenti molte ghiandole sebacee, proprio come sul resto del corpo. Esse generano sebo oleoso, che contiene grasso e cellule epidermiche morte. Le ghiandole lavorano per lubrificare e proteggere la nostra pelle in modo che sia impermeabile, che non si secchi e che rimanga elastica. La produzione di sebo assicura inoltre che i capelli non si secchino diventando secchi e fragili.

            Se la produzione naturale di sebo è troppo bassa, noterai che il cuoio capelluto diventa secco. Le persone anziane generalmente producono meno sebo, quindi sono particolarmente vulnerabili a questo problema.

            Tuttavia, potrebbero anche esserci altre cause dietro a una cute secca. Alcune patologie, come un metabolismo basale troppo basso o alto, diabete, malattie del fegato o dei reni, asma, eczema e reazioni allergiche a determinati tipi di farmaci possono causare secchezza della pelle. Lo stesso vale, se bevi troppa poca acqua, oppure se segui una dieta povera o carente di vitamine.


            Cause esterne

            Un cuoio capelluto secco è spesso anche causato da fattori esterni. Lavaggi dei capelli troppo frequenti o l'uso di shampoo aggressivi e di alcuni tipi di prodotti per lo styling dei capelli, così come l'uso eccessivo dell'asciugacapelli, possono tutti contribuire a far diventare la cute secca.

            Tra le cause esterne ci sono:

            • I cambiamenti di temperatura o di stagione; il freddo e l'inverno sono spesso associati alla secchezza del cuoio capelluto.
            • Uso eccessivo di prodotti per capelli come saponi, shampoo e trattamenti che possono irritare la pelle e provocare lo sviluppo di dermatiti da contatto.
            • Inquinamento ambientale
            • Fattori legati allo stile di vita, come il fumo o una cattiva alimentazione, che possono causare disidratazione
            • Farmaci che possono causare disidratazione

            Il cuoio capelluto secco è principalmente causato dalla pelle con poca idratazione, motivo per cui chi ne soffre riscontra spesso la pelle secca anche su altre aree del corpo. Il modo migliore e più efficace per curare il cuoio capelluto secco è aumentare l'idratazione e idratare regolarmente la come descritto in precedenza.

            Se la causa principale del prurito e della desquamazione risulta essere la forfora, il problema può essere trattato con semplici shampoo da banco. Se non ci sono miglioramenti entro un mese e il cuoio capelluto sembra irritato o infiammato, sarebbe meglio prenotare un controllo medico.

            Un medico sarà in grado di diagnosticare immediatamente il tuo problema ed escludere qualsiasi altro disturbo della pelle con una semplice valutazione visiva del cuoio capelluto.


            Cuoio capelluto estremamente secco

            Un cuoio capelluto estremamente secco può portare a croste cutanee; la cute apparirà in tensione, e potresti provare un forte prurito. Questi sono generalmente i sintomi peggiori e più avanzati di un cuoio capelluto secco. È quindi importante intervenire rapidamente e trovare un buon trattamento per lenire e rimediare ai sintomi.

            Spesso i sintomi peggiorano nei mesi invernali. Il freddo, il vento e la bassa umidità seccano la pelle più che in estate.

            Pertanto, in inverno dobbiamo prenderci particolarmente cura della nostra pelle e della cute. È importante scegliere prodotti efficaci per proteggere e idratare la pelle.


            Cuoio capelluto secco - Domande frequenti

            Perché il mio cuoio capelluto prude così?

            Il prurito al cuoio capelluto può essere frustrante in quanto può causare disagio e indurti a grattarti spesso. Spesso, le cause principali sono la forfora o la pelle secca, tuttavia il prurito potrebbe dipendere semplicemente dal fatto di avere un cuoio capelluto sensibile.


            Perché mi fa male il cuoio capelluto?

            A volte si prova bruciore o formicolio alla cute, e coloro che hanno i capelli naturalmente grassi o secchi hanno maggiori probabilità di provare queste sensazioni. Tra le possibili cause ci sono forfora, infezioni o persino infestazioni da pidocchi.


            Quali sono le cause del prurito al cuoio capelluto?

            Il prurito al cuoio capelluto può essere causato da forfora, psoriasi, infezioni fungine, pidocchi o talvolta una reazione allergica. Di solito non c'è bisogno di preoccuparsi troppo per il prurito alla cute, tuttavia se trovi che gli shampoo da banco non migliorano il tuo problema, che il prurito sta avendo un impatto negativo sulla tua concentrazione o che la pelle è dolorante al tatto, è meglio consultare un medico.


            Come ci si libera del cuoio capelluto squamoso?

            Puoi provare a lavarti i capelli regolarmente, a sostituire lo shampoo con un tipo più delicato e che trattiene meglio l'idratazione, a usare trattamenti idratanti o un balsamo idratante. Se la pelle si sta desquamando cerca di evitare di grattarti, perché ciò potrebbe causare infezioni.

            Cos'è la dermatite seborroica?

            Questa patologia è considerata una forma cronica di eczema che appare sulla pelle nelle aree in cui sono presenti più ghiandole sebacee. I pazienti avranno scaglie di pelle secca sul cuoio capelluto e su altre zone untuose del corpo.


            Esiste il cancro della pelle sul cuoio capelluto?

            Il cancro della pelle può verificarsi sul cuoio capelluto poiché la cute in quest'area ha cellule che producono pigmenti. Tuttavia, l'aspetto del cancro della pelle può variare a seconda del tipo di cancro: carcinoma basocellulare, carcinoma squamoso, o melanoma. Questi possono essere più difficili da individuare sul cuoio capelluto perché in genere sono coperti dai capelli, oltre che per la difficoltà nell'osservare i lati e la parte posteriore della testa. Se noti qualcosa di anomalo in un'area del cuoio capelluto, è meglio consultare un medico per farlo controllare.


            Perché mi vengono dei brufoli sul cuoio capelluto?

            Questi brufoli sono un problema sorprendentemente comune, dovuto semplicemente alle cellule epidermiche morte, all'accumulo di prodotti e all'accumulo di oli naturali sul cuoio capelluto. Questi accumuli possono alimentare i batteri che portano allo sviluppo dell'acne. Leggi di più riguardo ai brufoli sul cuoio capelluto qui.


            Quali sono le cause della psoriasi del cuoio capelluto?

            La psoriasi del cuoio capelluto è una malattia della pelle abbastanza comune che può causare chiazze di pelle rosse e squamose in rilievo. C'è un ampio consenso sul fatto che la psoriasi del cuoio capelluto sia causata da una malattia genetica che colpisce alcune parti del sistema immunitario.

            3 prodotti contro la forfora e il cuoio capelluto secco

            Tutto ciò di cui hai bisogno per cute secca e forfora, tutto in un'unica confezione

            €29,99

            Guarda prodotto