Sbarazzati della micosi inguinale - Cause e soluzioni per la tinea cruris

Ultimo aggiornamento: 10/11/2022

La micosi inguinale è un disturbo fastidioso che colpisce principalmente gli uomini e in misura minore le donne. Anche chiamata tigna dell'inguine o tinea cruris , questa infezione da funghi può provocare sfoghi fastidiosi con prurito e irritazione cutanea. 

Con le giuste precauzioni e prodotti, però, puoi facilmente curare la micosi inguinale. In questa guida imparerai a riconoscere i sintomi della micosi inguinale, come prevenirla ed eliminarla.

» Vai direttamente al trattamento

Letto da Anne Thestrup Meimbresse

Anne, Farmacia di Varde, Danimarca
Anne ha conseguito un Master in Farmacia presso l'University of Southern Denmark e lavora come farmacista presso la farmacia di Varde da diversi anni, consigliando sia i clienti che i medici sull'uso corretto dei prodotti medicali. Qui puoi vedere il profilo di Anne.

Cos'è la micosi inguinale?

L'infezione da funghi all'inguine, detta anche tinea cruris, è una malattia della pelle davvero fastidiosa, causata da funghi patogeni, noti anche come funghi dermatofiti. Come molte altre micosi, si tratta di un problema della pelle abbastanza comune.

La micosi inguinale viene chiamata anche con il nome prurito dell'atleta, prurito del fantino, dermatofitosi inguinale o, con il suo nome latino, Tinea Cruris. Le micosi dell'inguine fanno parte di una "famiglia" di micosi che comprende anche i funghi ai piedi (come, ad esempio, la Tinea Pedis), la micosi delle unghie, e la micosi in testa.


Chi è più esposto alla micosi inguinale?

Le micosi dell'inguine sono un fastidioso disturbo della pelle che può colpire sia donne che uomini. Tuttavia, le infezioni da funghi all'inguine colpiscono più spesso il sesso maschile, in particolare gli uomini che praticano sport o hanno uno stile di vita attivo.

Lo sport e l'attività fisica si traducono in una maggiore produzione di sudore, il che crea l'ambiente umido perfetto per la proliferazione dei funghi.

Pertanto, se si è molto attivi, è importante prestare maggiore attenzione all'igiene e a un lavaggio del corpo assiduo. Assicurati sempre di lavarti bene, e di asciugarti accuratamente dopo la doccia. Se hai la tinea cruris, non condividere assolutamente il tuo asciugamano con altri, poiché è questo tipo di infezione è contagioso.

Le micosi all'inguine sono comuni anche nelle persone con scarsa igiene intima. Un ambiente umido e chiuso crea le condizioni ideali per la proliferazione di funghi.

Per questo motivo, l'obesità può essere un ulteriore fattore di rischio, in quanto a causa dell'obesità può diventare più difficile mantenersi puliti a causa delle difficoltà nel pulire ed asciugare accuratamente tra le pieghe della pelle o raggiungere determinate zone del corpo.

Le micosi possono svilupparsi nelle pieghe di diverse aree del corpo. Queste sono ambienti ottimali per i funghi, perché umidi e caldi. In generale, poi, le persone obese o in sovrappeso tendono a sudare di più, favorendo questi aree umide.

Infine, anche le persone affette da diabete hanno un rischio maggiore di contrarre la tinea cruris (e altre tipi di infezione da funghi). Questo succede perché i diabetici hanno livelli elevati di zucchero nel sangue, su cui i funghi prosperano.

>> Vai direttamente al trattamento per la micosi inguinale 


Quali sono le cause della micosi inguinale?

Tutti noi abbiamo funghi, batteri e microrganismi che vivono sia all'interno che all'esterno del nostro corpo. Questa presenza naturale di funghi è normale e, in genere, piuttosto innocua. I funghi patogeni si nutrono di cellule morte, e finché questi non sono in grado di proliferare e infettare il tuo corpo, non sono da considerarsi come nocivi.

Tuttavia, se i funghi trovano condizioni di proliferazione ottimali, inizieranno a riprodursi in quantità eccessive, e ciò può andare a causare infezioni.

I funghi amano gli ambienti caldi e umidi, esattamente come la zona inguinale e delle parti intime. Se non presti attenzione all'inguine e a mantenere un corpo pulito, asciutto e una buona igiene intima, stai fornendo ai funghi un'occasione perfetta per infettarti.

[prodotti-per-l-igiene-intima

Micosi inguinale nell'uomo

La tigna inguinale si verifica con più frequenza negli uomini rispetto alle donne, e colpisce più spesso le persone che fanno attività fisica, come gli atleti. per questo, la tinea cruris viene chiamata colloquialmente con il nome di "prurito dell'atleta". Oltre a coloro che hanno una vita fisicamente attiva, la micosi inguinale si verifica frequentemente negli uomini affetti da obesità e diabete.

Un altro gruppo a maggior rischio di micosi inguinale è quello degli uomini che usano indossare biancheria intima e pantaloni attillati.

Pertanto, non c'è da meravigliarsi che spesso siano proprio i giovani a contrarre infezioni da funghi all'inguine. Questi, infatti, non solo tendono ad essere più attivi fisicamente, ma indossano anche spesso biancheria intima e pantaloni stretti. 

>> Vai direttamente al trattamento della micosi inguinale

Sintomi della micosi inguinale nell'uomo

I sintomi tipici della tigna dell'inguine negli uomini sono una caratteristica eruzione cutanea rossastra, prurito e dolore sulla pelle. La pelle appare irritata e può anche screpolarsi se ci si gratta troppo.

L'area interessata dalla micosi può essere piuttosto ampia e diffusa in tutto l'inguine, tra i glutei, all'interno delle cosce, fino ad arrivare allo scroto. Di solito, è molto facile notare vedere la differenza tra la pelle dell'inguine sana e le aree infette.

La micosi dell'inguine è contagiosa 

La tigna dell'inguine può essere trasmesse sia per contatto diretto tra pelle e pelle, che per contatto indiretto – ad esempio tramite la condivisione dell'asciugamano. Se hai un'infezione da funghi all'inguine è, quindi, importante che tu cerchi immediatamente un trattamento, in modo da non infettare altre persone.

È possibile anche contrarre l'infezione da se stessi passando la micosi da altre parti del corpo all'inguine – come se, per esempio, nel caso in cui, se hai un'infezione fungina del piede di cui non ti sei curato. Se noti i sintomi di un'infezione da funghi, ti consigliamo di cercare immediatamente un trattamento, per evitare il prurito e impedire che l'infezione si propaghi ad altre zone del corpo.


Micosi inguinale femminile

Sebbene le infezioni da tinea cruris colpiscano più di frequente gli uomini, anche le donne possono contrarre micosi nelle parti intime. Come già appurato, i funghi prosperano meglio sul corpo dove le condizioni sono umide e calde.

Questa premessa rende la zona dell'inguine perfetta per essere attaccata dai funghi, soprattutto se si ha una scarsa igiene intima o se ci si cambia da biancheria intima ad abbigliamento sportivo sudato per poi indossare di nuovo biancheria intima e vestiti asciutti. Il tutto senza lavarsi accuratamente.

Le donne diabetiche e le donne in sovrappeso hanno, inoltre, una maggiore probabilità di contrarre la tigna dell'inguine. Le infezioni da funghi prosperano meglio sulle persone che hanno alti livelli di zucchero nel sangue, come i diabetici. Se si è in sovrappeso, invece, le pieghe della pelle creano l'ambiente umido e caldo ideale per la proliferazione dei funghi. Inoltre, a causa dell'obesità, potrebbe essere più difficile osservare una corretta igiene personale e prendersi cura accuratamente dell'igiene tra le pieghe della pelle.

Infine, biancheria intima, collant e pantaloni attillati possono essere un'altra causa della proliferazione di funghi, che può portare a sviluppare la tinea cruris. Se hai problemi frequenti con le infezioni fungine, dovresti considerare l'uso di biancheria intima, gonne e pantaloni più larghi.

Sintomi delle micosi inguinale femminile

I sintomi tipici delle infezioni da funghi inguinali nelle donne sono prurito e irritazione. La pelle risulta dolorante e infiammata e, spesso, è possibile notare un'eruzione cutanea rossastra chiaramente diversa dalle altre aree sane della pelle inguinale.

La pelle irritata può anche formare piccole crepe e piaghe, se grattata. L'area dell'inguine interessata dalla micosi può essere piuttosto ampia ed estendersi anche all'interno delle cosce e tra i glutei.

Le infezioni da micosi inguinale sono contagiose

Se hai la tigna dell'inguine puoi infettare gli altri, e potresti essere tu stessa infettata dagli altri. Ciò può accadere tramite contatto diretto da pelle a pelle come, ad esempio, tramite rapporti con un partner che ha una micosi inguinale. La micosi può anche essere trasferita tramite contatto indiretto, ad esempio condividendo un asciugamano con qualcun altro. In linea generale è buona pratica non condividere mai gli asciugamani, ma soprattutto nel caso di infezioni da funghi.

Se hai una micosi in altre parti del corpo, come i piedi dovresti, inoltre, essere consapevole che questa può essere trasferire dal piede all'inguine. Quindi, assicurati sempre che un'infezione fungina venga trattata immediatamente, indipendentemente da dove compia.

Gel intimo Femi Daily contro prurito intimo, odore e secchezza

Gel vaginale 100% naturale per la cura quotidiana del fastidio intimo

€12,99

Trattamenti per la micosi inguinale

Se sospetti che il prurito, il bruciore e l'irritazione che provi possano essere causati da un'infezione da micosi, è una buona idea consultare il tuo medico. Questo, ovviamente, vale anche se si sei in dubbio sui sintomi e non sai se possano essere causati da funghi.

Se hai la sicurezza che i tuoi sintomi siano causati da un'infezione fungina – o se riconosci i sintomi perché hai già avuto una micosi in passato – puoi andare direttamente in farmacia e acquistare creme da banco apposite per la micosi inguinale.

Tuttavia, se i sintomi persistono dopo alcune settimane di trattamento, dovresti sempre consultare un medico. Molto spesso i medici diagnosticano l'infezione semplicemente guardando la pelle. A volte però, per sicurezza, scelgono di effettuare un piccolo tampone cutaneo da far analizzare in laboratorio. Questo perchè alcune forme di eczema e psoriasi possono assomigliare a infezioni micotiche.

Trattamento topico con creme o terapia orale con compresse

Fortunatamente, la micosi dell'inguine è abbastanza innocua e può essere trattata in modo relativamente semplice. In genere, il medico ti consiglierà di assumere dei farmaci sotto forma di una crema antimicotica, da applicare direttamente sulla parte interessata.

In alcuni casi, puoi acquistare queste creme direttamente in farmacia. Se la crema risulta inefficace contro la micosi, ti verrà probabilmente consigliata una cura per via orale.

Intraprendendo un trattamento per la tigna dell'inguine, noterai di solito un'immediata attenuazione del prurito e dell'irritazione. Nella maggior parte dei casi, dopo poche settimane la micosi sarà guarita.

Una volta che sarà completamente scomparsa, ti consigliamo di concentrarti sulla prevenzione di future infezioni da tinea cruris.

Tea Tree Oil contro prurito irritazione

Se hai problemi di prurito e irritazione, puoi usare rimedi con ingredienti naturali come, ad esempio, il Tea Tree Oil australiano, noto per la sua azione antibatterica ed efficace contro prurito e irritazione.

Per esempio, puoi usare una gel al Tea Tree Oil, formulato esattamente per la pelle dell'inguine molto secca e irritata. Femi Daily di Australian Bodycare contiene Tea Tree Oil ed è a pH bilanciato, acquistando così proprietà che gli permettono di lenire la tua pelle da prurito, irritazione e secchezza, senza irritarla ulteriormente.

Contro i sintomi da micosi dell'inguine, inoltre, ti consigliamo di mantenere le tue parti intime pulite usando un sapone delicato e specificamente formulato per il pH della zona genitale. Intim Wash può essere usato per lavare la zona dell'inguine ogni volta che ti fai la doccia o il bidet, e contribuisce a 

Inoltre, puoi anche usare un detergente intimo a base di Tea Tree Oil. Ad esempio, usa il prodotto Intim Wash ogni volta che fai il bagno o la doccia, per un'azione antibatterica e purificante e per mantenere la tua pelle sana e forte. 

3 prodotti contro il fastidio intimo

Cura dell'igiene intima per prevenire secchezza, cattivo odore, prurito o altri fastidi intimi

€29,99

 


Previeni la micosi inguinale

Se hai avuto la micosi inguinale e vuoi evitare che ritorni, o se vuoi proprio prevenirla dal principio, puoi prendere diverse precauzioni. Con poche ma buone accortezze quotidiane puoi prevenire la micosi efficacemente.

  • Mantieni una buona igiene intima - Questo è lo strumento più importante per prevenire le infezioni da funghi dell'inguine. Assicurati che le parti intime siano sempre pulite e asciutte, evitando che siano soggette per lunghi periodi a umidità e calore. La cosa migliore che puoi fare è lavare la zona dell'inguine quotidianamente, preferibilmente con prodotti delicati e dermocompatibili. Ricordati sempre di lavarti quando hai praticato attività fisica.

  • Asciugati bene - Una volta lavata pelle, è altrettanto importante che ti ricordi di asciugarti accuratamente, assicurandoti di rimuovere tutta l'umidità dall'area in questione. Usa un asciugamano pulito e asciutto sia immediatamente dopo aver sudato - se non riesci a lavarti subito - che dopo la doccia.

  • Cambia la biancheria intima ogni giorno - Se sudi molto, ti consigliamo di cambiare le mutande ancora più spesso, per evitare di andare in giro con biancheria umida, dando ai funghi l'opportunità di proliferare.

  • Evita biancheria  o pantaloni stretti. Se hai indumenti troppo stretti intorno all'inguine, la tua pelle non ha l'opportunità di respirare. Ciò crea un'ambiente chiuso e umido, ideale per le micosi. 

 


FAQ - Domande frequenti sulla micosi inguinale

Come si contrae la micosi all'inguine?

La tigna dell'inguine si presenta, in genere, quando la pelle è calda e umida. Queste, infatti sono le condizioni ottimali per la proliferazione di funghi dermatofiti che si cibano di cellule morte. Questi funghi sono presenti naturalmente sulla nostra pelle, ma se proliferano in maniera eccessiva, possono causare un'infezione micotica che crea disagio, prurito e rossore.

Ciò può essere dovuto al fatto che fai molto sport e quindi sudi eccessivamente, o magari indossi biancheria intima e indumenti stretti che impediscono alla pelle di respirare. Un'altra causa è anche la mancanza di un'igiene adeguata. È importante mantenere la pelle della zona inguinale pulita e asciutta. Infine, un'infezione fungina all'inguine si può anche contrarre da un'altra persona tramite contatto diretto o indiretto.


Perché si contraggono infezioni fungine all'inguine?

Le infezioni fungine dell'inguine possono verificarsi se la pelle è calda e umida per un periodo di tempo esteso. Magari pratichi molto sport e quindi sudi molto, o non ti asciughi bene dopo la doccia. Se non il sudore e il bagnato, o indossi abiti attillati che rendono difficile la respirazione della pelle, è più probabile che tu sviluppi un'infezione poiché queste sono le condizioni ideali che permettono ai funghi di proliferare.


La micosi inguinale si può trasmettere?

La tigna dell'inguine si può anche contrarre tramite contatto diretto - pelle a pelle - oppure per contatto indiretto, con la condivisione dell'asciugamano, per esempio. Le infezioni da tinea cruris non sono particolarmente contagiose, ma se hai un'infezione, assicurati di trattarla immediatamente, per non rischiare di infettare altri, in particolare il tuo partner o altri membri della tua famiglia.


Come si presenta la micosi inguinale?

I sintomi tipici di un'infezione da tinea dell'inguine sono prurito, irritazione e bruciore. La pelle diventerà rossastra, e il confine tra la pelle affetta da infezione e la pelle sana sarà ben definito. Inoltre, la pelle potrebbe iniziare a screpolarsi e recidersi.


La micosi inguinale puzza?

Le infezioni micotiche potrebbero avere un leggero odore di formaggio/muffa dovuto alla combinazione di lievito micotico e calore. Questo odore è fastidioso e sgradevole, ma oltre ad esso, di solito, non si presentano fluidi o un'infezione particolarmente maleodorante. I sintomi tipici, invece sono prurito, bruciore e irritazione cutanea.

3 prodotti contro il fastidio intimo

Cura dell'igiene intima per prevenire secchezza, cattivo odore, prurito o altri fastidi intimi

€29,99