Bruciore vaginale – Perché avverti bruciore alla vagina e come puoi evitare il fastidio?

Ultimo aggiornamento: 13/6/2022

Donne di tutte le età vengono occasionalmente colpite da una sensazione fastidiosa e dolorosa alla vagina. A pochissime donne capita di non provare mai fastidi vaginali.

Prurito e bruciore della vagina possono verificarsi per diversi motivi, alcuni più preoccupanti di altri. Spesso l'irritazione vaginale è innocua ma fastidiosa, e la sensazione di bruciore può essere risolta con un gel applicato sui genitali esterni.

Vai a: Come trattare il bruciore vaginale

Qualunque sia la causa del bruciore della tua vagina, questp è un problema sgradevole che richiede provvedimenti. Continua a leggere per scoprire cosa può causare il bruciore e come sbarazzarti dei sintomi.

Letto da Anne Thestrup Meimbresse

Anne, Farmacia di Varde, Danimarca
Anne ha conseguito un Master in Farmacia presso l'University of Southern Denmark e lavora come farmacista presso la farmacia di Varde da diversi anni, consigliando sia i clienti che i medici sull'uso corretto dei prodotti medicali. Qui puoi vedere il profilo di Anne.

Cos'è il bruciore vaginale?

Il bruciore vaginale è un problema comune a molte donne. È una sensazione di bruciore che, spesso, peggiora durante la minzione. In alcuni casi questi sintomi passano da soli, ma solitamente un trattamento è necessario.

Il bruciore alla vagina, di solito, è il modo in cui il tuo corpo ti avverte della presenza di un problema che necessita di attenzione. Questi segnali non vanno mai ignorati. Il bruciore vaginale è una fonte di serio disagio che può essere risolto in diversi modi.


Perché provi bruciore alla vagina?

Non esiste una risposta univoca a questa domanda. Il bruciore vaginale può essere causato da una semplice infezione fungina o da un'infezione batterica, che spesso viene trasmessa attraverso l'attività sessuale. Per questo, non è possibile consigliare lo stesso trattamento a tutte le donne in caso di bruciore vaginale.

È sempre opportuno consultare il proprio medico nel momento in cui si avverte una sensazione di bruciore alla vagina.

Spesso, però, le cause del bruciore non sono gravi. Nella stragrande maggioranza dei casi, disagio e bruciore sono sintomi di irritazione vaginale. Questa condizione, di solito, non è minimamente pericolosa, anche se può risultare molto spiacevole e fastidiosa.

L'irritazione vaginale può verificarsi per svariati motivi.

3 prodotti contro il fastidio intimo

Cura dell'igiene intima per prevenire secchezza, cattivo odore, prurito o altri fastidi intimi

€29,99


Cos'è l'irritazione vaginale? Irritazione della vagina

L'irritazione vaginale si verifica quando c'è uno squilibrio nell'area della vagina. Ciò può essere dovuto a un'infezione batterica o fungina, oppure alla secchezza. In molti casi, infatti, la secchezza delle mucose vaginali è il motivo per cui le donne provano fastidio intimo.

La pelle secca è più delicata della pelle sana e idratata. Si danneggia facilmente e tende presentare piccoli tagli e abrasioni. Lo stesso vale per l'area vaginale, se questa diventa troppo secca.

Se ti è capitato di avere un taglio su qualsiasi parte del corpo, sai bene che ,a la zona interessata può gonfiarsi, irritarsi e diventare più calda di quelle circostanti. Lo stesso accade quando hai un taglio o una ferita all'interno della vagina.

Perché si crea secchezza nella vagina? Ci sono molte possibili ragioni. La vagina viene inumidita dalle mucose e i suoi livelli di umidità sono regolati dall'estrogeno, un ormone prodotto nelle ovaie. Questo processo è noto come secrezione. L'estrogeno viene prodotto maggiormente nel periodo che va dalla pubertà alla menopausa, durante la quale, invece, i livelli di estrogeno diminuiscono progressivamente. Per questo, la secchezza vaginale diventa un serio problema per molte donne quando raggiungono la menopausa.

Tuttavia, l'irritazione vaginale non colpisce solo le donne anziane, ma è un problema significativo anche per molte donne più giovani. Questa, infatti, può essere causata da fattori come la gravidanza, l'assunzione di contraccettivi orali o altri tipi di medicinali che possono seccare le mucose della vagina provocando irritazione e sintomi di bruciore.


Bruciore vaginale dopo i rapporti sessuali

Il bruciore vaginale può essere un problema anche derivato da azioni che compiamo nella vita di tutti i giorni. Infatti, potresti avvertire bruciore quando vai in bicicletta, mentre cammini o se sollevi oggetti pesanti.

Tuttavia, il bruciore, e di conseguenza il dolore vaginale, spesso peggiorano durante o dopo un rapporto sessuale, soprattutto se non si producono abbastanza secrezioni vaginali, che sono il lubrificante naturale del corpo. Un rapporto "secco" può risultare in dolore sia durante che dopo l'attività sessuale, a causa dell'attrito prodotto.

Le mucose secche, sfregandosi, si irritano e sono soggette a un rischio maggior di sviluppare piccole abrasioni. Ciò va a provocare bruciore nella vagina.

Bruciori dolorosi e sesso non dovrebbero essere sinonimi. Purtroppo, però, questa è la realtà per molte donne. Il naturale desiderio sessuale può anche essere attenuato dalla paura del dolore e del bruciore vaginale. Con il giusto aiuto, però, è possibile ritrovarlo.

Un buon modo per iniziare a riaccendere il desiderio sessuale è incoraggiare il tuo partner a procedere con calma e provare a usare preliminari. Se soffri di bruciore e secchezza vaginale, è difficile passare direttamente al rapporto vaginale, semplicemente perché la tua vagina non è abbastanza bagnata. È importante prendersi del tempo ed essere abbastanza eccitata e bagnata prima di iniziare il rapporto.

In questo modo, consentirai alla tua vagina di accumulare abbastanza umidità, evitando dolorosi attriti e quindi bruciori vaginali. Tuttavia, una sessione di preliminari lunga non è sempre sufficiente, se le tue mucose tendono ad asciugarsi troppo rapidamente. In questo caso, potresti aver bisogno di un ulteriore aiuto per trattenere l'idratazione.

A questo proposito, puoi provare Intim Glide di Australian Bodycare, un ottimo prodotto che ti fornisce la giusta idratazione per evitare attrito nell'apertura vaginale.

Intim Glide è un gel a base d'acqua dermatologicamente testato, che puoi usare secondo necessità, senza doverti preoccupare di usare ingredienti aggressivi sulle aree sensibili. Il gel è formulato con l'ingrediente attivo e antisettico Tea Tree Oil. Le sue proprietà antibatteriche contrastano i batteri indesiderati che potrebbero esserti passati dal tuo partner.

Usando Intim Glide, sarete entrambi protetti dai batteri che possono causare bruciore, dolore, secchezza e prurito.

Il gel ha una consistenza soffice e bagnata, ed è facile da applicare. Assicurati di cospargere abbondanti quantità di gel direttamente sul pene o intorno all'apertura della vagina, così da ottenere abbastanza umidità per un piacevole rapporto sessuale. Questo, probabilmente, ti aiuterà a ritrovare il tuo desiderio sessuale.

[intim-glide]

Bruciore vaginale durante la gravidanza

Quando si è incinte, si verificano molti cambiamenti nel corpo, e ciò può causare alcuni problemi. Hai provato dolore vaginale durante la gravidanza? Di solito questo dolore è associato a crescite fungine che irritano i genitali e provocano sensazioni di bruciore.

Queste presenza di funghi è relativamente innocua,  ma incredibilmente fastidiosa.

i funghi sono causati dal cambiamento dell'equilibrio ormonale o da uno squilibrio batterico, che altererà il pH naturale della vagina. È abbastanza normale contrarre infezioni fungine durante la gravidanza, poiché è più comune che i processi del corpo siano sbilanciati.

Per evitarlo, puoi provare a indossare biancheria intima di cotone durante il giorno e rinunciare completamente alla biancheria intima prima di coricarti, per far respirare i tuoi genitali.


Bruciore vaginale e minzione frequente

Se il bruciore vaginale si verifica con la frequente necessità di urinare, potrebbe essere l'indicatore di un'infezione fungina. La minzione frequente, infatti, è una delle cause del bruciore vaginale.

Le infezioni fungine sono relativamente facili da debellare, e possono essere dovute alla gravidanza, che può portarti a dover urinare con maggiore frequenza. Anche una maggiore attività sessuale può incrementare l'umidità nella vagina, rendendo più facile la proliferazione di funghi e batteri. Per questo, assicurati di indossare biancheria intima di cotone per consentire alla tua vagina di respirare, e tratta le infezioni batteriche e fungine con apposite creme.


Bruciore vaginale e menopausa

Il bruciore vaginale potrebbe essere semplicemente un altro sintomo della menopausa, se insieme ad esso si verificano gli altri suoi caratteristici sintomi. Quando si è in menopausa, si producono quantità ridotte di ormone sessuale femminile, il che rallenta i processi che mantengono la mucosa vaginale in condizioni ottimali. La pelle diventa più sottile e le mucose vengono indebolite. Ciò può andare a provocare dolori vaginali. Questo sintomo viene chiamato vaginite.

LEGGI ANCHESecchezza delle mucose durante la menopausa


Come trattare il bruciore vaginale

Se sei affetta da bruciore vaginale, puoi ricorrere a diverse misure per trattarlo. Poiché il bruciore è spesso causato dalla secchezza della vagina, è importante cercare di non seccarla ulteriormente. La tua igiene intima è importante, ma se lavi troppo i genitali, rischi di irritare ancora di più la vagina. Per questo motivo, è consigliato non lavare la zona intima più di due volte al giorno. Nel lavare le parti intime, preferibilmente, dovresti usare solo acqua, oppure un buon prodotto detergente che sia stato appositamente formulato per le parti intime. Intim Wash di Australian Bodycare è studiato per detergere delicatamente questa zona senza seccare la pelle.

Puoi anche lenire la sensazione di bruciore e il prurito con Femigel di Australian Bodycare, che agisce rapidamente nel lenire e rinfrescare i genitali esterni. Il gel contiene Tea Tree Oil, noto per le sue proprietà curative, e agisce efficacemente contro i batteri, trattando eventuali problemi batterici che possono causare o aggravare le sensazioni di bruciore.

Il gel a base d'acqua contiene principi attivi naturali ed è dermatologicamente testato, quindi puoi usarlo senza preoccupazioni. Molte donne hanno completamente eliminato prurito e sensazioni di bruciore dopo aver usato il gel. Durante uno studio clinico di 4 settimane, 9 donne su 10 riportano di essersi liberate di tutti i disagi intimi e anche degli odori sgradevoli.

Applica una piccola quantità di Femigel intorno all'apertura della vagina, secondo necessità. Se soffri di sensazioni di bruciore persistenti, dovresti applicarlo fino a due volte al giorno. Se si tratta di una leggera irritazione, è sufficiente un'applicazione al giorno. Noterai subito la differenza.

Puoi anche usare Femigel prima e dopo l'attività sessuale o prima e dopo essere stata in piscina, dove sei particolarmente esposta ai batteri provenienti dall'acqua dell'acqua.

Inoltre, è una buona idea utilizzare il gel Femi Daily come prevenzione quotidiana. Il gel previene problemi come secchezza vaginale e sensazione di bruciore.

3 prodotti contro il fastidio intimo

Cura dell'igiene intima per prevenire secchezza, cattivo odore, prurito o altri fastidi intimi

€29,99