Vaginite – Come sbarazzarsi dell'infiammazione vaginale e perché la si contrae?

Ultimo aggiornamento: 26/7/2021

La vagina di una donna può essere soggetta a molti problemi. All'interno della vagina esiste un delicato equilibrio, il quale garantisce che nessun microrganismo (principalmente funghi e batteri) possa squilibrare, infettare e infiammare i tuoi organi sessuali.

Vai a: Come trattare la vaginite

Tuttavia, prima o poi la maggior parte delle donne sarà soggetta a infiammazioni a causa di uno squilibrio. Il termine generale per l'infiammazione nella vagina è vaginite. Allora, come si cura la vaginite? Come fai a sapere e cosa dovresti fare se ce l'hai? Leggi questa guida per ottenere tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Letto da Anne Thestrup Meimbresse

Anne, Farmacia di Varde, Danimarca
Anne ha conseguito un Master in Farmacia presso l'University of Southern Denmark e lavora come farmacista presso la farmacia di Varde da diversi anni, consigliando sia i clienti che i medici sull'uso corretto dei prodotti medicali. Qui puoi vedere il profilo di Anne.

Cos'è la vaginite?

La vaginite è un'infiammazione della vagina, che si manifesta, di solito, con prurito intimo e perdite vaginali. La vagina di una donna è un sistema unico fatto di batteri, tra i quali sono presenti batteri lattici, funghi e altri microrganismi che coesistono in equilibrio. Finché ogni batterio, fungo e qualunque altro microrganismo è presente ai giusti livelli, questo sano equilibrio viene mantenuto e vedrai una naturale e continua secrezione di fluido.

Questa secrezione vaginale viene chiamata comunemente con il nome di perdite. Batteri esterni, però, possono infettare e distruggere il naturale equilibrio dei tuoi batteri, causando infiammazioni e altri problemi. La vaginite è l'infiammazione della vagina che si verifica quando la questa è infettata da batteri o funghi: in genere, la vaginite provoca disagio, irritazione e secrezioni maleodoranti.


Cosa sono le secrezioni vaginali?

Ma cosa sono esattamente le perdite vaginali? La secrezione è un fluido mucoso, misto a cellule morte provenienti dalla pelle dell'utero. Questo fluido proviene dalle mucose della vagina e viene prodotto dalla vagina come modo naturale di auto-pulirsi.

È quindi abbastanza normale osservare perdite quotidiane. Tutte le donne, indipendentemente dall'età, hanno una certa quantità di perdite. La quantità di perdite che una donna sperimenta varia notevolmente e non esiste una regola precisa su quale sia una quantità normale di perdite. Di solito, la secrezione vaginale ha una consistenza viscida e si manifesta con perdite bianche o trasparenti.

Oltre a essere il fluido autopulente della vagina, le perdite sono un meccanismo di difesa. I microrganismi vaginali e i batteri lattici formano una difesa congiunta per impedire a batteri esterni di penetrare più in profondità negli organi sessuali e di arrivare nell'utero, nella cervice e nelle ovaie. L'ambiente vaginale è acido e ha, di solito, un pH tra 3,8 e 4,2. La grande quantità di batteri lattici presente, aiuta a rendere forte la vagina, poiché un ambiente acido è più resistente a batteri esterni e nocivi.


Che sensazione provoca la vaginite?

I sintomi della vaginite possono essere molti, dal momento che le cause scatenanti variano. I sintomi più comuni della vaginite includono un cambiamento nella secrezione, prurito, irritazione e talvolta lieve sanguinamento dalla vagina. L'infiammazione può portare a molti sintomi diversi nell'area vaginale. Si percepirà  per lo più disagio, con sensazioni di prurito all'interno e intorno all'apertura della vagina (labbra). Cercare di grattare via questo prurito, rischia di aggravarlo, portando a un circolo vizioso.

La vaginite può anche causare indolenzimento durante l'attività sessuale, così come dolore e sensazione di disagio nell'area della vagina. La vaginite o infiammazione della vagina provoca cambiamenti nel colore, nella consistenza e nell'odore delle secrezioni o sensazioni di dolore, o addirittura entrambi.


Perché hai la vaginite

Esistono diversi motivi che portano a sviluppare la vaginite. Nella maggior parte dei casi, uno squilibrio vaginale o un'infezione possono esserne la causa. La vaginite viene suddivisa in diversi tipi, e il tipo di vaginite dipende dalla causa dell'infiammazione che hai. Qui di seguito troverai le cause più comuni di vaginite.

Infezione da lieviti

Le infezioni fungine vaginali sono un disturbo comune che colpisce molte donne. Si stima che fino al 75% delle donne subirà un'infezione da lievito almeno una volta nella vita. Nella maggior parte dei casi (circa l'80% di tutti i casi di funghi) questo tipo di infiammazione è causato da un'infezione dovuta al lievito fungino chiamato "Candida Albicans".

I funghi del lievito vivono naturalmente nella mucosa vaginale insieme a batteri lattici, microrganismi e altri batteri presenti naturalmente nella vagina. Tuttavia, se i funghi trovano condizioni di crescita favorevoli nella vagina, possono moltiplicarsi eccessivamente, causando un'infezione. Il sintomo principale, di solito, è un aumento delle secrezioni che spesso risultano dense, bianche e grumose. La loro consistenza è simile a quella del formaggio in fiocchi. Quando si ha un'infezione da lieviti, si può anche provare prurito e bruciore nella vagina.

Le infezioni fungine si verificano, in genere, dopo un trattamento con penicillina e antibiotici. Questi tipi di trattamento, infatti, uccidono i batteri lattici che normalmente salvaguardano l'equilibrio vaginale acido, rendendo la vagina resistente a batteri e infezioni. Senza questi batteri, i lieviti fungini sono liberi di moltiplicarsi, scatenando l'infezione.

Australian Bodycare Prodotti per l’igiene intima

3 prodotti per l'igiene intima per prevenire secchezza, odori prurito o altri fastidi intimi

€29,99

Guarda prodotto

Vaginosi batterica

La vaginosi batterica si verifica quando si ha uno squilibrio nella vagina, proprio come per l'infezione da lievito. Normalmente, se affetta da vaginosi, vedrai perdite grigiastre e sentirai un forte odore simile a quello di pesce, proveniente dalla vagina. Ciò è causato dalla presenza eccessiva del batterio "Gardnerella vaginalis". Quando questo batterio prende il sopravvento nella vagina, i tuoi batteri lattici naturali non riescono più a preservare l'ambiente naturalmente acido che ti protegge.

Il batterio cresce se il pH acido nella vagina si riduce e diventa invece più neutro (intorno a 7 sulla scala del pH). Un'occasione in cui il pH della vagina può diventare meno acido è quando le secrezioni vaginali si mescolano con lo sperma, durante i rapporti sessuali. Lo sperma è neutro e può quindi interferire con l'ambiente vaginale acido e provocare disagio intimo.

Trichomonas 

Se, improvvisamente, noti che le tue perdite diventano gialle o verdastre, questo può essere un sintomo di infezione data dal parassita Trichomonas. Il Trichomonas causa un tipo di infiammazione vaginale che può causare secrezioni maleodoranti, accompagnate da indolenzimento dentro e intorno alla vagina.

Questa infezione parassitaria viene trasmessa sessualmente.

Secchezza e irritazione vaginale

Un'altra forma di vaginite è la "vaginite atrofica", che è fondamentalmente  secchezza e irritazione a causa della riduzione dei liquidi vaginali. Le donne sono affette da secchezza delle mucose vaginali soprattutto dopo la menopausa, la quale riduce il livello di secrezione prodotta. Questa riduzione delle secrezioni modifica la composizione batterica nella vagina, indebolendo i normali meccanismi di difesa, il chè ti può rendere più soggetta ad infezioni batteriche. Le mucose secche e irritate possono causare gravi problemi, tra cui prurito e sensazione di bruciore nella vagina.

LEGGI DI PIÙ: Lenire le mucose secche durante la menopausa


Effetti collaterali della vaginite

Generalmente, la vaginite non causa alcun sintomo importante oltre all'irritazione vaginale dolorosa, scomoda e fastidiosa.

Tuttavia, le donne incinte dovrebbero prestare particolare attenzione a questa infiammazione. Le infezioni del parassita Trichomonas e uno squilibrio causato dalla vaginosi batterica, possono entrambe causare nascite premature, indebolendo così il neonato.


Come trattare la vaginite

Se hai già la vaginite, ci sono sia ovuli che pillole di acido lattico che possono aiutare a ripristinare i meccanismi di difesa nella vagina. Puoi acquistarli in farmacia.

Puoi anche porre rimedio ai problemi di irritazione intima con un gel. Ad esempio, Femigel di Australian Bodycare è perfetto per alleviare i sintomi esterni. Il gel tratta prurito, bruciore e odori sgradevoli nella zona intima, mentre il Tea Tree Oil australiano contrasta i batteri. Il gel è a pH controllato e quindi aiuta a ripristinare il naturale ambiente acido della zona intima. In uno studio clinico, 9 donne su 10 hanno riscontrato buoni risultati dopo aver usato il gel. 

Come tutti i disturbi, il miglior trattamento della vaginite è la prevenzione. È possibile ridurre al minimo il rischio di infiammazione della vagina adottando le seguenti misure preventive:

Garantisci alle tue parti intime una buona igiene quotidiana, utilizzando un detergente delicato e formulato per l'uso sui genitali. Ad esempio, puoi usare Intim Wash di Australian Bodycare, il quale libera delicatamente la zona intima dai batteri, mantenendo la pelle idratata, e facendo in modo che non si irriti.

Affidati a un gel che aiuti a mantenere il naturale equilibrio dei batteri intorno ai genitali esterni. Femi Daily è un gel che, se usato quotidianamente intorno all'apertura della vagina, contrasta efficacemente i batteri, contribuendo a regolare i livelli di idratazione e a mantenere l'armonia. Il gel è dermatologicamente testato ed è adatto anche per pelli sensibili, in quanto è a pH regolato per l'utilizzo nelle parti intime.

– Evita il più possibile di indossare salva slip o assorbenti. Indossare questi articoli inutilmente crea condizioni di crescita ottimali per la proliferazione di batteri e funghi esterni.

Australian Bodycare Prodotti per l’igiene intima

3 prodotti per l'igiene intima per prevenire secchezza, odori prurito o altri fastidi intimi

€29,99

Guarda prodotto