Alleviare il prurito vaginale – come fermare il prurito intimo

Ultimo aggiornamento: 8/7/2021

Il prurito vaginale o il prurito interno all'addome è fastidioso e causa disagio. Le cause di questo prurito sono molte ma fortunatamente, nella stragrande maggioranza dei casi è qualcosa che può essere risolto facilmente.

Leggi di più sulle diverse cause del prurito vaginale e sui diversi rimedi qui.

Letto da Anne Thestrup Meimbresse

Anne, Farmacia di Varde, Danimarca
Anne ha conseguito un Master in Farmacia presso l'University of Southern Denmark e lavora come farmacista presso la farmacia di Varde da diversi anni, consigliando sia i clienti che i medici sull'uso corretto dei prodotti medicali. Qui puoi vedere il profilo di Anne.

Che cos'è il prurito vaginale – Chi colpisce?

Il prurito vaginale è qualcosa che la maggior parte delle donne – sia giovani che meno giovani – prima o poi sperimenta. Il prurito intimo nella vagina o nell'addome è fastidioso da provare, ma raramente pericoloso.

E non c'è certo motivo di soffrire in silenzio, perché in quasi tutti i casi ci sono modi semplici ed efficaci per curare questo fastidioso prurito.


Come si può trattare il prurito vaginale?

Nella maggior parte dei casi, puoi trattare il prurito vaginale con appositi prodotti che si possono acquistare nelle farmacie, nelle parafarmacie e persino nei supermercati.

Se inizi subito il trattamento dopo la comparsa del prurito intimo, spesso puoi liberartene abbastanza rapidamente.

Anche tu avrai probabilmente sentito dire che si può curare il prurito intimo e la sensazione di bruciore nella vagina con i latticini.

Si dice che i prodotti che contengono fermenti vivi e acido lattico, come alcuni tipi di yogurt naturale, siano in grado di alleviare il prurito.

Mentre lo yogurt può essere d'aiuto in alcuni casi in cui il prurito vaginale è causato da batteri, non servirà a niente se il prurito è invece dovuto a un'infezione fungina.

Uno squilibrio batterico nella vagina dovrebbe essere trattato con batteri lattici, che puoi prendere in farmacia sotto forma di capsule vaginali invece di applicare lo yogurt.

Tuttavia, se è un fungo dovrà essere trattato con fungicidi sotto forma di supposte e creme, che puoi farti prescrivere dal medico. Inoltre, ci sono alcuni rimedi naturali per le infezioni fungine.

Questi si possono trovare in farmacia o nelle erboristerie.

Anche i prodotti a base di Tea Tree Oil sono notoriamente efficaci contro molte forme di prurito.

Femigel di Australian Bodycare è un gel che allevia disagi come prurito, secchezza, irritazione e cattivi odori nelle parti intime. Femigel è testato dermatologicamente e ginecologicamente in ambiente clinico.

Lo studio clinico su Femigel ha evidenziato i seguenti risultati:

  • Il 100% delle donne che hanno provato il prodotto afferma che Femigel rimuove il prurito.
  • Il 94% dice che Femigel rimuove la secchezza.
  • Sempre il 94% ha scoperto che Femigel elimina l'irritazione.
  • Secondo l'88%, Femigel elimina gli odori indesiderati.

Qui puoi leggere di più su Femigel di Australian Bodycare.

Australian Bodycare Femigel

Gel 100% naturale per le parti intime per eliminare odori, secchezza e prurito

€9,99

Guarda prodotto

Consulta il tuo medico

Se non riesci a curare il prurito da sola con prodotti da banco, consulta il tuo medico. Sarà in grado di prelevare un campione dalla mucosa all'interno della vagina. Se il prurito è causato da un batterio, potrebbe essere necessario trattarlo con antibiotici.

Se, tuttavia, il prurito è un'infezione fungina, di solito la terapia sarà un fungicida sotto forma di supposte o creme. Se non riesci a curare il prurito da sola entro una settimana, fissa un appuntamento per una visita medica, perché il prurito intimo potrebbe essere dovuto a una malattia o a qualcos'altro.

Previeni futuri pruriti usando i prodotti giusti

La cosa migliore che puoi fare per evitare che il prurito vaginale si ripresenti è evitare di usare prodotti profumati nelle parti intime.

Quindi, evita di utilizzare gel doccia profumati, talco o altri prodotti simili sui genitali. Lavati con un prodotto delicato, dermocompatibile e non profumato appositamente formulato per l'igiene intima. E anche se è certamente importante lavarsi e mantenere una buona igiene, lavaggi eccessivi possono interferire con il naturale equilibrio del pH vaginale.

Uno squilibrio nella vagina spesso causa prurito, quindi mantieni l'area pulita usando sempre un detergente apposito e non profumato.

Anche le mutandine strette in materiale sintetico e l'uso di salvaslip e assorbenti sarebbero da evitare il più possibile se soffri di episodi ricorrenti di prurito vaginale.

Previeni futuri pruriti usando i prodotti giusti

La cosa migliore che puoi fare per evitare che il prurito vaginale si ripresenti è evitare di usare prodotti profumati nelle parti intime.

Quindi, evita di utilizzare gel doccia profumati, talco o altri prodotti simili sui genitali. Lavati con un prodotto delicato, dermocompatibile e non profumato appositamente formulato per l'igiene intima. E anche se è certamente importante lavarsi e mantenere una buona igiene, lavaggi eccessivi possono interferire con il naturale equilibrio del pH vaginale.

Uno squilibrio nella vagina spesso causa prurito, quindi mantieni l'area pulita usando sempre un detergente apposito e non profumato.

Anche le mutandine strette in materiale sintetico e l'uso di salvaslip e assorbenti sarebbero da evitare il più possibile se soffri di episodi ricorrenti di prurito vaginale.

Australian Bodycare Prodotti per l’igiene intima

3 prodotti per l'igiene intima per prevenire secchezza, odori prurito o altri fastidi intimi

€29,99

Guarda prodotto

Perché i miei genitali prudono?

La maggior parte delle donne ha sofferto di prurito intimo almeno una volta nella vita. È fastidioso e spiacevole, ma fortunatamente di solito può essere risolto facilmente.

Possono esserci molte cause differenti di prurito genitale, ma i sintomi sono in genere gli stessi: pelle arrossata e irritata. Il prurito può variare da un leggero prurito a un prurito assolutamente insopportabile che rende difficile concentrarsi su qualsiasi altra cosa.

Inoltre, potrebbero verificarsi sensazioni di dolore o bruciore durante i rapporti a causa della pelle irritata.

La maggior parte delle donne sa che le infezioni fungine all'addome causano prurito, e di conseguenza molte si aspettano che anche il prurito vaginale sia dovuto a funghi. Questo è vero in molti casi, ma potrebbero esserci altre cause di prurito vaginale che richiedono tipi differenti di trattamento.

Le cause più comuni di prurito vaginale sono:

Le infezioni fungine causate dal fungo candida albicans sono chiamate fungo candida. L'apertura della tua vagina diventerà rossa e infiammata e potrebbe esserci anche una secrezione maleodorante. Più tocchi l'area, peggio è, e l'area pruriginosa può diventare dolorante fino nell'addome.

Batteri e funghi si trovano naturalmente nella vagina, come nel resto del corpo. Ma di solito i loro livelli sono tenuti sotto controllo dai batteri naturali nella vagina, che crea un ambiente acido in cui i funghi non possono prosperare.

Tuttavia, i funghi possono proliferare quando viene disturbato il naturale equilibrio della vagina, ad esempio a causa di un'eccessiva igiene intima (soprattutto con detergenti profumati), per terapie antibiotiche o a causa di cambiamenti ormonali. Anche il diabete, un sistema immunitario compromesso, lo stress e l'uso di contraccettivi possono in alcuni casi modificare l'equilibrio tra funghi e batteri e scatenare il prurito vaginale.

La vaginosi batterica, o squilibrio batterico, è un'infezione batterica dovuta a una sovrapproduzione degli organismi e dei batteri che normalmente vivono nella vagina. La vagina si restringe e potrebbero verificarsi delle perdite maleodoranti. Il batterio più comune è la Gardnerella vaginalis.

La dermatite da contatto all'interno o intorno alla vagina può essere dovuta ad allergie. Potresti essere allergica a determinate sostanze con cui la pelle è entrata in contatto. Ad esempio, potresti aver usato uno spray per il corpo profumato o un gel doccia che hai usato anche nelle parti intime. Oppure potrebbe trattarsi di un nuovo detergente che la tua pelle non può tollerare.

Pertanto, dovresti evitare completamente di utilizzare prodotti profumati nell'area dei genitali, compresa la carta igienica profumata, gli spray per il corpo e gli assorbenti profumati. Puoi anche passare a un detergente specifico per pelli sensibili e soggette a reazioni allergiche.

Secchezza vaginale.Quando la vagina è secca, la pelle può irritarsi e provocare prurito intimo. La secchezza vaginale si osserva soprattutto nelle donne in menopausa, i cui cambiamenti ormonali fanno sì che la mucosa si asciughi. Questo sintomo si può risolvere efficacemente con una crema interna per inumidire la vagina.

Anche alcune malattie sessualmente trasmissibili possono causare prurito vaginale. Tra queste l'herpes, la clamidia e i condilomi genitali. Le malattie sessualmente trasmissibili dovrebbero essere trattate da un medico, dopo di che il prurito scomparirà.


Prurito vaginale dopo i rapporti sessuali

Alcune donne provano un prurito improvviso dopo un rapporto. Ciò potrebbe essere causato da problemi differenti. La secchezza vaginale può causare prurito o dolore alla vagina dopo il rapporto. Anche se hai un'infezione fungina potresti notare che il prurito peggiora dopo il rapporto.

Infine, a volte lo sperma può causare una reazione allergica sotto forma di prurito. La causa del prurito intimo può anche essere una malattia a trasmissione sessuale. Se avverti sintomi come prurito, bruciore o altro e ritieni che i rimedi non medici siano inefficaci, consulta il tuo medico.

Potrebbe essere una malattia a trasmissione sessuale che quindi dovrà essere curata in modo diverso. È importante curarla adeguatamente anche per non infettare gli altri.

Se hai problemi di prurito dopo il sesso, ti consigliamo di utilizzare Intimate Glide di Australian Bodycare. L'uso di questo lubrificante durante i rapporti sessuali allevia il prurito e l'irritazione che normalmente si verificano di conseguenza.


Prurito intimo in gravidanza

Durante la gravidanza il corpo subisce molti cambiamenti che possono causare prurito vaginale. Il prurito dell'addome e della vagina può essere uno dei cambiamenti che si verificano. Nella maggior parte dei casi, è dovuto ai cambiamenti nel muco vaginale che si verificano a causa delle alterazioni ormonali del corpo durante la gravidanza.

Le infezioni fungine sono innocue per le donne in gravidanza, ma devono essere risolte prima del parto. Puoi curarti con un fungicida, ma se non funziona entro una settimana, dovresti farti viistare dal tuo medico che troverà un trattamento in grado di curare il prurito.

Australian Bodycare Prodotti per l’igiene intima

3 prodotti per l'igiene intima per prevenire secchezza, odori prurito o altri fastidi intimi

€29,99

Guarda prodotto